Movida, Covid e…dintorni; i controlli del sabato sera

PROV. DI LUCCA – Grazie al costante impegno delle forze dell’ordine sul territorio lucchese e della riviera versiliese, finalizzato alla prevenzione di fenomeni di spaccio e abuso di alcol nelle zone maggiormente interessate alla movida, si è svolto il consueto servizio interforze che non ha registrato episodi riconducibili all’abuso di alcolici e all’utilizzo di sostanze stupefacenti.

– FONTENOITV

Al servizio hanno partecipato congiuntamente la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza ed i comandi Polizia Municipale di Lucca, Viareggio, Camaiore, Pietrasanta Seravezza e Forte dei marmi. Durante il servizio, nel centro storico di Lucca, controllate 80 persone e 18 esercizi pubblici. Un esercizio commerciale sanzionato per vendita di bevande alcoliche a minori; 1 cittadino italiano sanzionato ex art 75 DPR 309/90 per possesso di 0,5 g di hashish. A Viareggio e Camaiore, sono stati controllati 29 esercizi pubblici, 145 persone, 46 autovetture ed elevate n.18 contravvenzioni al cds. Sanzionato un locale per somministrazione bevanda alcolica a minori di anni 18. Per quanto riguarda Pietrasanta, Marina di Pietrasanta, Seravezza e Forte dei marmi, sono state controllate 75 persone, 39 autovetture e 31 locali pubblici di cui uno sanzionato per musica fuori orario.

Share