Morelli “Bene lo stanziamento regionale per la variante di Collodi, ma evitiamo interpretazioni fantasiose sul ruolo del comune di Pescia”

 

E’ molto positiva la valutazione dell’assessore ai lavori pubblici e urbanistica del comune di Pescia Aldo Morelli della notizia che la regione Toscana ha emanato una legge e determinato uno stanziamento di 100mila euro per la progettazione per la variante viaria di Collodi.

 

“L’attenzione della regione Toscana su Pescia in generale e su questo tema di Collodi ci fa piacere e l’apprezziamo- dice Aldo Morelli-. Per noi una variante che migliori la circolazione di Collodi è sempre stata una priorità e un problema che necessita una rapida soluzione. Proprio per questo motivo non possiamo accettare fantasiose ricostruzioni da parte di chi, evidentemente, non è in buonafede visto che per ruolo e per residenza dovrebbe ben conoscere lo svolgimento dei fatti.

 

Per lui e per tutti, è bene quindi ricordare che il contributo per la progettazione era stato concesso al comune di Pescia fino dal 2018. Per evitare problemi di ipotetici conflitti di interessi e per la massima trasparenza , abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa che ha trasferito questo stanziamento alla provincia di Pistoia. Il risultato di questo nostro atto di responsabilità è stato solamente che la procedura è slittata al 2019, quando si poteva concludere al termine del 2018.

 

Altra bufala gigantesca è che il comune di Pescia possa essere responsabile di una qualsiasi interdizione o rallentamento. Infatti è falso dichiarare che questa procedura possa essere stata inficiata dalla  variante urbanistica elaborata nel 2016 , che non toccava certo gli aspetti legati alla grande viabilità, alla progettazione e tutti gli argomenti connessi.

 

Purtroppo dobbiamo passare del tempo a controbattere queste false affermazioni, sperando che sia questione di poco e che le prossime tornate elettorali riparino a questi brutti esempi di bassa politica”.

Share