MONTECARLO – 700 anni fa il 14 maggio, nasceva Carlo di Lussemburgo, figlio di Giovanni di Lussemburgo futuro imperatore Carlo IV re dei Romani,

Imperatore del Sacro Romano Impero, Re di Boemia, Conte di Lussemburgo e Margravio del Brandenburgo, personaggio centrale nel panorama italiano ed europeo del 14° secolo. Al suo nome si lega la storia di Montecarlo e quella di Lucca come viene descritto nel presente volume.

Nell’intento di assolvere l’impegno di accompagnare le giovani generazioni verso una crescente consapevolezza delle loro origini e dell’ imprescindibile appartenenza all’Europa, il Comitato per i Gemellaggi di Montecarlo ha promosso, presso gli alunni della scuola Media di Montecarlo, una ricerca sulla figura di Carlo IV volta a scoprire il carattere della persona e la sua influenza nel nostro territorio.

Il volume, che viene stampato in occasione dell’anniversario, è frutto di proficue collaborazioni, competenze e impegni di docenti impagabili e di altri soggetti meritevoli di menzione.
Ringrazio pertanto il dirigente scolastico per l’apertura incondizionata alla proposta del Comitato;
ringrazio i docenti Maila Grazzini, Andrea Bachini, Chiara Botoni e Andrea Pacini per disponibilità e per l’impegno, coronato dall’eccellente risultato, nella realizzazione del presente lavoro;
ringrazio l’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Vittorio Fantozzi per il sostegno non solo economico;
ringrazio il dottor Giorgio Tori e il dottor Sergio Nelli che hanno collaborato con gli insegnanti offrendo loro consulenze e materiali;
ringrazio i signori Menchini per la disponibilità ad accogliere nella fortezza di Montecarlo gli alunni impegnati nella ricerca e per aver fornito loro spiegazioni e informazioni utili;
ringrazio la Fondazione Cassa Di Risparmio di Lucca per il contributo economico.
Il libro è dedicato a tutti i cittadini di Montecarlo e ai cittadini delle città gemellate nel nome di Carlo IV

L’anno 2016 segna sul calendario il settecentesimo anniversario della nascita il Carlo IV di Lussemburgo a cui Montecarlo deve la propria rinascita, dopo la triste fine di Vivinaia, ed il proprio nome. Celebrare Carlo IV e rileggerne l’avventura umana significa allora ripercorrere le origini e la storia del nostro territorio e, con esso, della nostra comunità locale attraverso un’opera culturale che questo volume compie perfettamente.

 

Share