Al via a Montecarlo il progetto “Una scelta in Comune” per la raccolta delle espressioni di volonta’ alla donazione di organi e tessuti da parte dei cittadini con la procedura di rilascio della carta di identità

Con la Legge 1 aprile 1999 n.91, recente le disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e tessuti, si affida al Sistema Informativo Trapianti (SIT) del Centro Nazionale Trapianti il compito di raccogliere attraverso la rete del sistema informativo sanitario o rete pubblica, le dichiarazioni di volonta’dei cittadini, e la Regione Toscana ha dato come indirizzo ai Comuni della regione la messa a punto del modello “una scelta in comune”, allargando la volonta’ di raccolta presso gli uffici comunali non solo al momento del rilascio/rinnovo della carta di identita’ ma anche in qualsiasi momento il cittadino lo ritenga utile, come da nota esplicativa in materia del Ministero della Salute – Istituto di Sanita’ (Prot.n.2332/CNT 2015 del 26/06/2015).16143163_1794030284255471_2456478000067991582_n

La Giunta Comunale di Montecarlo con delibera n.123 del 6 agosto 2016 ha approvato ed aderito al protocollo d’intesa per la diffusione delle conoscenze in materia di donazione di organi, tessuti e cellule e per la facilitazione della acquisizione delle manifestazioni di volonta’ espresse dai cittadini, in ottemperanza alla Legge n.56 del 7 aprile 2014, riconoscendo l’altissimo valore sociale dell’iniziativa ed i benefici pratici che potranno derivare dallo stretto collegamento tra la banca dati comunale delle volonta’ di donazione manifestate in sede anche di rilascio/rinnovo della carta di identita’ e la banca dati in possesso del CNT.

Pertanto a partire dal 17 gennaio sara’ possibile comunicare la propria scelta personale riguardo la donazione degli organi e tessuti al momento del rilascio/rinnovo della carta di identita’presso l’ufficio anagrafe del comune, il quale provvedera’ alla registrazione e all’invio della comunicazione direttamente al Centro nazionale trapianti

Share