… IL PRIMO E L’ULTIMO PARCHEGGIATORE ABUSIVO DI PIAZZA D’ARMI … “C’HA PROVATO, MA NON È ARIA”

Stamani in piazza D’Armi è spuntato d’incanto il primo parcheggiatore abusivo della nostra storia. Non ci volevo credere, una segnalazione di un caro concittadino mi riferiva di un uomo che chiedeva insistentemente soldi a chi parcheggiava la macchina per salire in paese.

Era vero, recatomi in scooter in piazza D’Armi un simpatico signore mi ha apostrofato “amico parcheggia qui all’ombra”. La risposta è stata altrettanto gentile, chiedendo al gentile abusivo di cambiare piazza e comune nel giro di cinque minuti, altrimenti fatto il giro del centro gli avrei fatto compagnia fino all’arrivo delle forze dell’ordine.

Fatta la veloce ricognizione del centro storico di Montecarlo, pulito e pronto a ricevere i suoi ospiti come ogni giorno, il nostro abusivo era sparito.

Non basta, resto a presidio, ascolto i testimoni, chiedo notizie, chiamo i Carabinieri che arrivano subito, trascorre mezz’ora tutto pare in ordine, avverto paesani e commercianti, si presidierà comunque a turno anche nel pomeriggio.

Anche in questi casi, come in altri, resto dell’idea e della scuola pratica dell’intervento immediato diretto, educato e chiaro sempre, senza rimettere subito le cose al solo senso dell’ordine ma richiamandomi alla grande forza del senso civico, quella della presenza, del coraggio e della gentilezza di chi non cederà mai di un metro di fronte a qualsiasi forma di illegalità.

Non a Montecarlo, questa è a casa nostra

POST RIPRESO DAL PROFILO DEL SINDACO DI MONTECARLO

foto di Vittorio Fantozzi.

Share