CON L’AIUTO DI OGNUNO LA SICUREZZA DI TUTTI, SCRIVE IL SINDACO DI MONTECARLO

 

Secondo giorno di sopralluogo, di intervento, di raccordo e cooperazione con il Consorzio di Bonifica, la Regione Toscana, il Genio Civile di Pisa, i nostri uffici, la nostra Protezione Civile.

Si passa ai fatti, i quali solo contano, si interviene ciascuno per sua competenza, dove si può e come si può considerata la stagione, si prendono provvedimenti, si programma e si progetta esecutivamente per la messa in sicurezza urgente di alcuni tratti. Inclusa la cavatura dei fossi e la loro pulizia, in aree circoscritte, da parte dei privati.

Pochi punti critici che vanno portati a soluzione, con interventi e risorse che solo gli enti superiori possono predisporre per completare la messa in sicurezza dei nostri corsi di acqua.

Quando cadono 130 mm di acqua in meno di tre ore, è chiaro, niente può essere opposto alla natura ma è dovere tentare e provvedere ancora meglio di quanto siamo riusciti a fare fino ad oggi.

Resta ancora molto da fare, vi terrò informati ma devo prima di ogni altra cosa ringraziarvi, per la collaborazione, la pazienza, le segnalazioni, i suggerimenti, la disponibilità mostrata nei momenti difficili e quello che resta da fare sarà fatto

foto di Vittorio Fantozzi Ventuno Taccone.
foto di Vittorio Fantozzi Ventuno Taccone.
foto di Vittorio Fantozzi Ventuno Taccone.
foto di Vittorio Fantozzi Ventuno Taccone.

Share