MONTECARLO – Allerta furti, il Comune si appella ai cittadini.

unnamed

 

Il clima di disagio e di preoccupazione vissuto della cittadinanza è talmente forte, come registrato dai messaggi e dalle segnalazioni ricevute dal Sindaco e dagli altri amministratori, che la stessa la stessa amministrazione ha ritenuto necessario predisporre una serie di misure di emergenza, volte ad incentivare la sicurezza lavorando sul concetto di prevenzione, facendo perno sul “controllo del vicinato” con un appello diretto e totale a tutte le famiglie residenti nel territorio comunale.

Lo hanno spiegato questa mattina il Sindaco di Montecarlo Vittorio Fantozzi, il delegato alla protezione civile Marco Carmignani ed il comandante della Polizia Municipale Roberto Missorini.

Primo comune toscano ad averlo avviato nel luglio del 2012, Montecarlo ha sperimentato con risultati positivi ed incoraggianti il “controllo di vicinato” grazie alla collaborazione fattiva tra cittadino, Polizia Municipale e l’Arma dei Carabinieri dove la segnalazioni raccolte dai residenti – in contatto tra loro con incontri periodici od organizzati in gruppi su chat come whatsapp -, riuniti per singole strade ed aree del territorio particolarmente colpite da furti in abitazione,  hanno potuto coadiuvare, migliorandolo, il servizio di controllo svolto dalle forze dell’ordine, le uniche deputate ad intervenire in caso di necessità.

Obiettivo dell’amministrazione comunale, adesso, è quello di rendere operativo questo concetto che è alla base del controllo del vicinato estendendolo a tutto il territorio comunale interessando direttamente tutte le famiglie con l’invio di una comunicazione dove, oltre a fornire numeri utili e suggerimenti pratici per rendere più sicura la propria abitazione, si invitano i cittadini ad organizzare nuove aree di controllo del vicinato ed a prendere contatto e familiarità con le forze dell’ordine locali.

Quelle segnalazioni ricevute dal cittadino e verificate dalla polizia municipale, qui la novità introdotta grazie alle nuove tecnologie adottate dall’amministrazione comunale, saranno condivise sulla nuova applicazione municipium – scaricabile gratuitamente sui dispositivi smartphone ormai diffusissimi – e rinviate istantaneamente come sms a tutta la popolazione, al pari di un bollettino o di un’allerta meteo. Per coloro che non sono ancora dotati di smartphone resta ancora valido il sistema di invio sms o la chiamata diretta per quelle fasce deboli censite dal comune.

Grazie a questo meccanismo di pronta informazione, basato su una catena di solidarietà concreta che lega cittadini e pubblica amministrazione, si potrà contemporaneamente allertare la maggior parte della popolazione in tempo reale affinché prendono ogni contromisura e supportare il lavoro quotidiano delle forze dell’ordine.

“Si tratta di misure straordinarie prese per rispondere a tempi straordinari – commenta il Sindaco Vittorio Fantozzi – perché ci rifiutiamo di arrenderci ed accettare come normale questa quotidianità di incertezza ed insicurezza che ci pervade tutti. Il tema della sicurezza, assieme a quello del lavoro (che non c’è), rappresenta per questa amministrazione e per questa cittadinanza la priorità assoluta, che ci preoccupa e ci tiene occupati e l’unica alla quale presteremo ogni energia ed attenzione. Per nostro semplice dovere, per quanto di competenza, in misura alle sempre minori risorse di cui siamo defraudati dal governo, la sicurezza ed il benessere della nostra comunità sono e resteranno il nostro primo unico scopo fondamentale”.

Share