Mobilità sostenibile: al parcheggio delle Tagliate si installa la prima colonnina di ricarica per veicoli elettrici

Il Comune di Lucca ha aderito al progetto di Enel X che prevede una copertura capillare in tutte le regioni italiane entro il 2022. L’assessore Bove: “amministrazione impegnata a rendere Lucca sempre più sostenibile”.

 

Al parcheggio di via delle Tagliate stamani (17 giugno) sono iniziati i lavori per l’installazione della prima colonnina di ricarica per veicoli elettrici. Il Comune di Lucca ha aderito infatti al progetto di Enel X, diventando Comune capofila in Italia per una nuova sfida sui temi della qualità dell’aria, della sostenibilità ambientale e della mobilità ecologica e virtuosa.

 

Le nuove infrastrutture serviranno sia il traffico urbano che extraurbano e Lucca sarà una delle prime città d’Italia a rendere operativo il piano, che va a potenziare la rete di ricarica elettrica toscana già presente a Firenze, Siena e Pisa e in molte altre località della regione, sempre grazie all’infrastruttura Enel.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Una volta ultimata l’installazione – spiega l’assessore alla mobilità Gabriele Bove – sarà  possibile raggiungere in auto elettrica Pisa da Firenze, facendo un pieno di energia a Lucca, e raggiungere la costa della Versilia: in questo modo sviluppiamo una mobilità sostenibile anche per un’utenza di tipo turistico. L’adesione al progetto di Enel X rientra nell’impegno dell’amministrazione comunale per rendere il nostro comune sempre più sostenibile, il tutto nel quadro delle azioni previste dal Pums”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il parcheggio di via delle Tagliate i lavori interesseranno via dei Pubblici Macelli (area parcheggio), Palatucci, Carducci, via per Camaiore-via della Scogliera, via di Santa Maria del Giudice, traversa III di via delle Tagliate (zona parcheggio), piazza Chiara Matraini a San Marco, via dei Bacchettoni, in prossimità dell’ingresso al parcheggio Mazzini, via di Sant’Alessio, via Giuseppe Mazzini a San Concordio.

 

L’installazione delle postazioni di ricarica, che rientra nel Piano Nazionale per la mobilità elettrica, sarà a cura di Enel X.

Share