MINORI UCRAINI TORNANO A LEOPOLI
Si è concluso il percorso di accoglienza dei minori ucraini e dei loro accompagnatori nella struttura di Fosciandora (Lucca), dove erano arrivati dal confine polacco grazie all’intervento delle Misericordie, in collaborazione con la fondazione Ridni, nei primi giorni di aprile con un volo umanitario messo a disposizione da Ita Airways e reso possibile grazie al Coordinamento Misericordie Area Fiorentina.

La situazione a Leopoli, città dalla quale provengono, pur essendo l’Ucraina ancora territorio di guerra è più sicura rispetto al mese di marzo, per cui i minori e i loro accompagnatori potranno far rientro in patria in sicurezza. Era forte il desiderio, espresso in questi mesi dai ragazzi, di poter ritornare in Ucraina.

Quello ai minori ucraini è però più un arrivederci che un addio. “Salutiamo questi ragazzi che resteranno nei nostri cuori e auguriamo loro un futuro di pace- spiega il presidente della Confederazione nazionale delle Misericordie, Domenico Giani- è stata un’esperienza che ha coinvolte le Misericordie e l’intera comunità. In tanti si sono messi a disposizione per l’accoglienza di questi ragazzi e li ringraziamo”.

Giuseppe Bini – 08.07.2022

Share