Milite Ignoto, Barsanti (Difendere Lucca): “Esempio unificante per la Nazione, importante la cittadinanza onoraria”

Lucca, 21 ottobre – “La concessione della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto rappresenta un gesto importante e un bel segnale di questi tempi”. Commenta così il consigliere comunale Fabio Barsanti la delibera per la concessione della cittadinanza onoraria lucchese al Milite Ignoto.

“Il Milite Ignoto – continua Barsanti – rappresenta tutti i caduti per la Patria: un soldato senza nome, che cento anni fa consentì ad ogni italiano di identificare una persona cara in quel militare sconosciuto. La sua traslazione all’Altare della Patria a Roma fu un evento unificante della Nazione: il treno che portò la salma attraversò l’Italia, riconosciuto e onorato dalla popolazione. Oltre un milione di persone accorsero a salutare il feretro lungo le 120 tappe del viaggio”.

“La delibera in consiglio per concedergli la cittadinanza onoraria – continua la nota – origina da una iniziativa del Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Anci e con il sostegno di Assoarma. Molti comuni italiani concederanno quindi l’onorificenza al Milite Ignoto, unendo nuovamente l’Italia nel ricordo dei caduti delle Grande guerra”.

“Concedere la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto – conclude Barsanti – è un bel segnale di questi tempi e in questa città. Dopo cittadinanze concesse spesso per motivi politici e strumentali, finalmente si sceglie un simbolo unificante e rappresentativo dello spirito della Nazione. Si tratta di un primo appuntamento importante in vista del 4 novembre”.

Share