Come anticipato dalla stampa, Michele Giannini, sindaco del comune di Fabbriche di Vergemoli, è stato nominato vicepresidente dell’Unione Comuni Garfagnana. Dopo l’elezione da parte del Consiglio di Poli, sindaco di Minucciano, alla carica di Presidente, il nome di Giannini aveva preso subito campo, ma solamente nella Giunta di Lunedi 19 è stato ufficializzato.

Sono lieto della fiducia accordatami dal Presidente e dai colleghi sindaci e anche dall’unità che viene mantenuta all’interno dell’Unione comuni Garfagnana – dichiara Michele Giannini – tutti insieme i sindaci hanno scelto un percorso condiviso che non vuole essere politico ma territoriale ed istituzionale”.

Nicola Poli è il sindaco di un comune dell’alta Garfagnana, inquadrato nell’area di centrosinistra e rappresentante di un comune singolo. Michele Giannini è il sindaco di un comune della bassa Garfagnana, espressione del centrodestra e rappresentante di un comune fuso.

Entrambi siamo comuni delle aree interne – continua Giannini – a significare quanto questa partita è interessante per tutta l’Unione e la Garfagnana. Insieme affronteremo anche a mia avviso quello che sarà il futuro dell’Unione e delle fusioni stesse dei comuni”.

E’ la seconda volta che ho l’onore di ricoprire la carica di vicepresidente nell’Unione comuni Garfagnana, prima con la giunta Puppa ed ora di nuovo con la giunta Poli – conclude Giannini – questa volta con più maturità, più esperienza e spero di dare un contributo maggiore all’Unione ed a tutta la Garfagnana”.

Share