Domenica 15 Dicembre si svolgeranno le elezioni provinciali per rinnovare la carica di presidente della Provincia di Lucca e dei dodici componenti del Consiglio provinciale.

Le tre macro-aree del territorio, Lucca e la Piana, Mediavalle del Serchio e Garfagnana e la Versilia avranno tre sedi elettorali: Palazzo Ducale, sede dell’Unione Comuni della Garfagnana e Viareggio a Villa Argentina.

Il Sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini lancia un appello di unione a tutto il centro destra per affrontare nel migliore dei modi queste elezioni provinciali. Giannini era già stato candidato alla carica di presidente della Provincia nella lista unica del centro-destra Alternativa Civica nel 2015.

Quattro anni fa alle prime elezioni di secondo livello della Provincia di Lucca ottenemmo un risultato insperato come centro-destra perché avemmo la forza di correre tutti insieme, partiti e movimenti civici, facendo una proposta che aveva una sua logicità – dichiara Michele Giannini – pur partendo da una sconfitta certa determinata dal fatto che meno del 30% degli amministratori della provincia di Lucca erano di centro-destra. Un’esperienza che si può ripetere anche perché il mondo civico è sempre più forte nella nostra provincia e pur avendo ideali di centro-destra, spesso, l’amministratore locale non ha una tessera politica. E’ importante interessare tutti, allargare, non chiudersi dentro i confini del singolo partito perché un buon risultato a questa tornata, oltre a rappresentare più fortemente il centro-destra alla Provincia, permetterà anche di essere un buon viatico per le prossime regionali.

Il mio ringraziamento è d’obbligo ai consiglieri che per questi quattro anni hanno lavorato in Provincia. Per primo penso a Riccardo Giannoni che fece un exploit quattro anni fa, Marchetti Maurizio, Frati Pietro e Borselli Serena che spero saranno confermati come candidati al consiglio provinciale”.

Share