Mercato immobiliare toscano, dal rapporto Fiaip segnali positivi

Giani: “Crescita economica e inflazione, dobbiamo vedere cosa prevarrà nei prossimi mesi”

Mercato immobiliare toscano, dal rapporto Fiaip segnali positivi

Segno positivo per le compravendite nel 2021, con una significativa inversione di tendenza ed il ritorno all’investimento nell’immobiliare. Trend confermato anche nel primo semestre 2022. Sono i dati salienti della presentazione dei dati dell’osservatorio immobiliare regionale elaborati dalla Fiaip Toscana (Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali), che si è tenuta stamattina a Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze. A commentarli il presidente Eugenio Giani, insieme al presidente nazionale FIAIP Gian Battista Baccarini.

“Anzitutto – ha detto Giani -vorrei ringraziare per l’ennesima volta Fiaip Toscana con la quale portiamo avanti una collaborazione importante che ci consente, ormai da qualche anno, di poter avere un punto di vista preciso e dettagliato sull’andamento del mercato immobiliare in Toscana, grazie ai dati dell’Osservatorio regionale. Capire questo mercato significa capire i processi di trasformazione che investono la società. I dati presentati oggi evidenziano due aspetti. Da un lato registriamo una spinta al mercato immobiliare parallela alla crescita economica della Toscana, stimata intorno al 4% e che sappiamo essere trainante a livello nazionale, che porta il dato delle compravendite ad un +35%. Dall’altro l’aumento dell’inflazione, che si ripercuote negativamente sull’accesso al credito e all’aumento del tasso dei mutui, che rappresentano la via d’accesso principale per chi vuol comprare casa. Non possiamo far altro – ha concluso – che attendere i prossimi mesi e vedere quale delle due prevarrà”.

Comunicato Fiaip

Slides col dettaglio per provincia

Share