Mazzoni si appella a Striscia la Notizia per l’autovelox di Pietrasanta

Striscia la Notizia a Pietrasanta per parlare dell’autovelox “recordman” di multe è stata una buona occasione per far conoscere a tanta gente della presenza di questo apparecchio – commenta Daniele Mazzoni il contatto di Striscia in zona – e anche per chiedere un limite di almeno 60 Km/h.

Quando sono stato contattato da Striscia, ho accettato subito di metterli in contatto con i cittadini, multati e arrabbiati per le migliaia di multe fatte – prosegue Daniele Mazzoni -in poco tempo e che in 6 casi su 10 da quanto appreso, sono per sforamenti minimi di 10 km/h. Anche Striscia ha visto la pagina Stop Autovelox visitata da 70.000 persone in pochi giorni, aperta dopo aver appreso di ben
10.000 multe in 45 giorni. Veramente troppe.

La sicurezza stradale passa secondo Daniele Mazzoni da una buona illuminazione, strade asfaltate correttamente, dissuasori e limiti di velocità congrui con gli autoveicoli di oggi, fatto tutto questo ben vengano gli accertamenti.

Solo l’autovelox porterà nelle casse del comune oltre 1 milione di euro, a mio giudizio significa mettere le mani nelle tasche dei cittadini .

Share