Mauro Talini, un viaggio a metà tra terra e cielo. Ce lo racconta il libro di Ilaria Cipriani.

 

Grande affluenza di pubblico, in Sant´Agostino a Pietrasanta, per la presentazione del libro che narra l´impresa di Mauro Talini, l´ ultimo viaggio del ciclista diabetico, di Quiesa, scomparso in un tragico incidente in Messico. Il libro è stato redatto a  cura di Ilaria Cipriani e narra dei chilometri percorsi in biciletta da Mauro, circa 25.000, e delle sue esperienze lungo il cammino. Il ciclista sarebbe dovuto arrivare, partendo il giorno di Capodanno del 2013, dalla Terra del Fuoco, in Argentina, fino all´estremo nord, diffondendo il suo prezioso messaggio “Diabetes no Limits”. Mauro voleva dimostrare al mondo intero che nonostante si possa scoprire di avere una malattia invalidante, non ci si deve arrendere ad essa perchè si possono ancora raggiungere obbiettivi importanti, soprattutto quelli per i quali non ci sentivamo all´altezza. La sua azione di sensibilizzazione nei confronti della malattia e della disabilità, aveva avuto grande riscontro ma è stata interrotta, bruscamente e tragicamente, dalla prematura scomparsa. Da qui l´idea di aiutare questo ragazzo a completare la sua missione, raccontandone le imprese. Coreografie, sottofondi musicali e interviste hanno accompagnato la serata, rendendola piacevole oltre che utile a portare avanti il lavoro iniziato da Mauro.

Share