L’evoluzione delle vicende legate alle prossime elezioni amministrative di Massarosa, che giungono anticipate dopo la disastrosa giunta Coluccini e dopo la grande prova di responsabilità e compattezza dell’opposizione tutta, civica e politica, che di quella giunta ha determinato la caduta, non lascia indifferente una forza come Sinistra Civica Ecologista.

SCE è una associazione presente su tutto il territorio regionale che nasce mettendo insieme esperienze della sinistra diffusa, dell’ambientalismo e del civismo, facendo tesoro dell’esperienza dell’omonima lista che si è presentata nella coalizione di centro sinistra alle scorse elezioni regionali, con l’obiettivo, da un lato di introdurre nel programma di governo e di presidiare – rivendicando una certa autonomia – alcuni temi ritenuti qualificanti, come il lavoro, la coesione sociale, la scuola, la sanità pubblica, l’ambiente, e dall’altro di dare continuità, forma e sostanza a un progetto – certo ambizioso ma non di meno sincero e convinto – di riunificazione delle forze disperse della sinistra toscana. SCE aspira oggi ad essere non soltanto un attore politico regionale, con la presenza, in seno alla giunta regionale, di Serena Spinelli, assessora alle politiche sociali, alla casa e alla cooperazione internazionale, ma anche una forza politica in grado di offrire un contributo sul piano locale, sui territori.

Con queste premesse, SCE ha incontrato i rappresentanti del Partito democratico, del Movimento Cinque Stelle e di Articolo 1 di Massarosa, che recentemente hanno annunciato di voler partecipare uniti all’appuntamento elettorale d’autunno. E’ emersa una concreta disponibilità ad allargare ancor di più i contorni della coalizione.

SCE ritiene doveroso in questa fase dare un segnale di unità e aderire a questo progetto che, a oggi, rappresenta senza dubbio lo scenario più avanzato, dove è doveroso trovare le risorse necessarie a costituire un’offerta politica responsabile e matura, che non mortifichi, ma anzi esalti e valorizzi, le energie popolari che hanno dato un forte contributo alla caduta della giunta Coluccini e che respinga derive moderatiste che strizzano l’occhio a parte dell’elettorato del centro destra, con proposte tanto insidiose, quanto spregiudicate decise altrove.

Cio detto, SCE augura che la sua presenza nella coalizione di centro sinistra possa rappresentare un elemento in più per la composizione delle differenze a sinistra della coalizione stessa, e rivolge in particolare a Sinistra Comune un appello, affinché si possano superare tutti gli ostacoli rimasti alla formazione di una squadra la più ampia, la più ricca e la più forte che Massarosa possa auspicare.

Sinistra Civica Ecologista Gruppo operativo provinciale di Lucca

Share