Mary Kay Inc., una società di portata globale impegnata nello sviluppo di prodotti di bellezza e innovazioni per la cura delle pelle, continua a sostenere la comunità scientifica e gli operatori del settore dei prodotti di bellezza mediante la partecipazione questa primavera a due conferenze di dermatologia di richiamo internazionale. Mary Kay ha partecipato alla prestigiosa Riunione annuale dei dermatologi latino-americani (Reunión Anual de Dermatólogos Latinoamericanos, RADLA) tenutasi dal 4 al 7 maggio a Buenos Aires in Argentina, durante la quale ha presentato i risultati relativi agli effetti esercitati dall’inquinamento sulla salute della pelle. La società sponsorizzerà inoltre il 77° Convegno annuale della Società di dermatologia investigativa (Society for Investigative Dermatology, SID) che si svolgerà a Chicago dall’8 all’11 maggio, durante il quale rivelerà gli ultimissimi risultati sugli effetti esercitati da cinque estratti di frutta contenenti vitamina C sull’aspetto della pelle.

Lucy Gildea, Chief Scientific Officer at Mary Kay Inc. presenting at RADLA. (Photo: Mary Kay Inc.)Lucy Gildea, Chief Scientific Officer at Mary Kay Inc. presenting at RADLA. (Photo: Mary Kay Inc.)

La 37a conferenza annuale RADLA ha riunito sotto lo stesso tetto rinomati esperti in cura della pelle provenienti da tutto il mondo per l’esplorazione di vari temi, tra cui l’impatto dei fattori ambientali nocivi esterni sulla salute della pelle. Mary Kay ha presentato gli esiti di una ricerca avente per oggetto i problemi delle pelle imputabili al particolato atmosferico prodotto dai gas di scarico dei motori diesel (diesel exhaust particles, DEP). L’esposizione continua al DEP determina un aumento dei radicali liberi nelle cellule cutanee, il che può dare adito all’insorgenza precoce dei segni dell’invecchiamento cutaneo, come macchie scure e colorito spento. Fortunatamente Mary Kay ha presentato anche i risultati relativi a un complesso antiossidante che è in grado di ritardare la manifestazione prematura dei segni dell’invecchiamento delle pelle dovuta agli effetti nocivi del DEP. Questa rivoluzionaria tecnologia, rinvenibile nella linea di prodotti per la cura delle pelle di Mary Kay® TimeWise® Miracle Set 3D, costituisce un potente regime che combatte i radicali liberi mediante un esclusivo approccio tridimensionale all’invecchiamento delle pelle, in attesa di brevetto.

“Gli scienziati impiegati presso Mary Kay hanno dedicato numerosi anni ad attività di ricerca per la scoperta degli ingredienti più innovativi per lo sviluppo della nostra ultimissima linea di prodotti per la cura delle pelle che difendono dai radicali liberi e ritardano l’insorgenza prematura dei segni dell’invecchiamento delle pelle dovuti agli inevitabili fattori nocivi associati allo stile di vita o ambientali come i gas di scarico delle automobili e l’inquinamento”, ha spiegato la Dottoressa Lucy Gildea, direttore scientifico presso Mary Kay Inc.

Tiffany Carle, capo scienziato associato presso Mary Kay, interverrà al convegno della SID questa settimana per presentare i nuovi dati derivati dall’analisi degli effetti di un siero contenente cinque estratti botanici derivati da frutti ad elevato contenuto di vitamina C sull’aspetto della pelle. Nel suddetto studio i ricercatori di Mary Kay hanno trattato dei campioni di tessuto cutaneo artificiale con il siero in oggetto e hanno adottato un approccio genomico per capire gli effetti esercitati da tale siero sulla pelle. Questa valutazione genomica ha rivelato il coinvolgimento di quattro classi principali di geni importanti per la compattezza delle pelle. Nello studio il siero si è inoltre dimostrato in grado di accrescere la produzione di due particolari proteine della matrice dermica, il collagene e la laminina, che promuovono la compattezza delle pelle. Questo studio conferma l’efficacia del siero in termini di attenuazione della lassità cutanea e miglioramento del tono della pelle.

Il team della divisione Ricerca e Sviluppo di Mary Kay comprende rinomati scienziati titolari di dottorato e altri titoli accademici avanzati in un’ampia gamma di discipline, tra cui: biologia cutanea, biologia cellulare, chimica, biochimica e altro ancora. Questo team di scienziati è impegnato nella conduzione costante di attività di ricerca per lo sviluppo di innovazioni rivoluzionarie e la condivisione di risultati con un potenziale d’impatto significativo nel ramo della cura delle pelle con la comunità scientifica e gli operatori del settore dei prodotti di bellezza in generale.

“Il nostro team addetto alla ricerca e allo sviluppo si adopera ai fini dello sviluppo della tecnologia che viene incorporata nei nostri prodotti per consentirci di contribuire a migliorare la salute della pelle e far sì che le donne in tutto il mondo siano soddisfatte dell’aspetto della loro pelle e possano pertanto avere la fiducia in se stesse che meritano”, ha affermato la Dottoressa Gildea. “La partecipazione a eventi come la conferenza RADLA e il convegno della SID ci permette di apprendere e condividere risultati di ricerche pertinenti, cosicché possiamo continuare a offrire benefici significativi e prodotti fantastici ai consumatori”.

Ogni anno Mary Kay conduce centinaia di migliaia di test scientifici su prodotti e ingredienti per accertare i massimi standard di sicurezza, qualità e prestazionali. Mary Kay possiede più di 1.500 brevetti per i prodotti, le tecnologie e i sistemi d’imballaggio facenti parte del suo portafoglio globale. La società ha annunciato recentemente l’apertura di un centro di produzione e ricerca e sviluppo all’avanguardia a Lewisville, Texas, da più di 100 milioni di dollari.

INFORMAZIONI SU MARY KAY

Mary Kay Ash, annoverata tra quanti hanno infranto il “soffitto di vetro”, ha fondato la sua azienda di prodotti di bellezza più di 55 anni or sono prefissandosi tre obiettivi prioritari: offrire opportunità gratificanti alle donne, realizzare prodotti irresistibili e rendere il mondo un posto migliore. Quel sogno si è trasformato in una società da svariati miliardi di dollari con una forza lavoro costituita da milioni di collaboratori autonomi in quasi 40 Paesi. Mary Kay si impegna allo scopo di approfondire le proprie conoscenze in merito alla scienza che si cela dietro la bellezza e per realizzare prodotti all’avanguardia per la cura della pelle, prodotti cosmetici pigmentati e integratori alimentari. Attraverso la Fondazione Mary Kay (Mary Kay FoundationSM), la società ha elargito più di 78 milioni di dollari a favore della ricerca sul cancro e rifugi per donne maltrattate. La visione originaria di Mary Kay Ash continua a splendere, un rossetto alla volta.

Share