Mary Kay Inc, leader internazionale nella responsabilità aziendale e sociale, ha annunciato oggi la propria collaborazione con l’ente per la salvaguardia della natura The Nature Conservancy per promuovere l’adozione di pratiche di pesca sostenibili nel Golfo del Messico. Il programma, chiamato Programma del Texas per la ripresa dell’industria ittica e delle aree costiere (Texas Fisheries & Coastal Resilience Program), si propone di affrontare problematiche come la pesca eccessiva, il danneggiamento di habitat e la cattura accessoria, ossia la cattura accidentale di specie non bersaglio nella pesca commerciale.

Julie Sullivan, coastal restoration project manager for the Nature Conservancy. © Jerod Foster for T ... Julie Sullivan, coastal restoration project manager for the Nature Conservancy. © Jerod Foster for The Nature Conservancy.

“Tutti noi abbiamo la responsabilità di contribuire alla protezione della risorsa più preziosa del pianeta: gli oceani”, ha affermato Deb Gibbins, direttore operativo presso Mary Kay. “Ci auspichiamo che, collaborando con The Nature Conservancy, Mary Kay riesca a contribuire alla conservazione degli ecosistemi e della biodiversità”.

Il programma sosterrà la gestione dell’industria ittica per ripristinare e mantenere gli ecosistemi acquatici oltre a promuovere l’innovazione, la collaborazione collettiva e l’adozione di politiche che favoriscano la sostenibilità nell’intero Golfo. Gli Stati costieri stanno attirando un numero crescente di persone per via delle loro prospere economie e il modo in cui tale crescita verrà sostenuta eserciterà un impatto diretto sulle loro risorse naturali.

Fondata nel 1951, The Nature Conservancy é una prestigiosa organizzazione per la conservazione che si adopera per proteggere territori e risorse idriche importanti sotto il profilo ecologico a favore della natura e delle persone in tutto il mondo. Le pratiche osservate da The Conservancy sono radicate nella scienza e sono alimentate da soluzioni pragmatiche per far fronte alle minacce alla conservazione più pressanti e di più ampio respiro.

L’investimento di Mary Kay interesserà l’intero Golfo e andrà a vantaggio di:

  • Scienza: messa a punto di progetti dimostrativi con aziende ittiche con stato prioritario per dimostrare i benefici derivabili dal miglioramento della gestione e promuovere cambiamenti presso altre aziende ittiche.
  • Leader: promuovere sperimentazioni facenti leva su collaborazioni e contributi innovativi di Parti interessate non governative per accrescere la capacità di gestione adattiva e collaborativa.
  • Tecnologia: dimostrare e influenzare l’integrazione di sistemi informatici modernizzati e strumenti per facilitare l’iter decisionale e tecnologie per snellire la raccolta di dati e interventi gestionali adattivi.

“Mary Kay si adopera da molto tempo allo scopo di promuovere cambiamenti per sostenere la Terra per le generazioni a venire e siamo orgogliosi di poter collaborare con un’organizzazione che condivide la nostra stessa missione raddoppiando gli sforzi da noi attuati per accertare che il Golfo divenga un ecosistema sano e fiorente”, ha dichiarato Laura Huffman, direttore regionale per il Texas di The Nature Conservancy. “Questo investimento nel nostro programma non solo apporterà dei benefici considerevoli in termini di scienza, politiche e collaborazione collettiva, bensì ci aiuterà a dimostrare che la salute ecologica non preclude necessariamente la prosperità economica; ciò che stiamo facendo è aiutare le persone e la natura a prosperare, insieme”.

Alcuni rappresentanti di Mary Kay hanno partecipato di recente al Vertice per i leader sulla plastica negli oceani (Oceans Plastics Leadership Summit), il primo evento che riunisce sotto lo stesso tetto le maggiori organizzazioni facenti parte della catena di approvvigionamento del settore della plastica per illustrare iniziative ad impatto elevato, ideare nuovi approcci e strategie creativi e promuovere l’implementazione su grande scala di soluzioni per far fronte alla crisi della plastica negli oceani per mezzo di partnership mirate, joint-venture e iniziative di ricerca e sviluppo.

Informazioni su Mary Kay

Mary Kay Ash, annoverata tra quanti hanno infranto le barriere alle pari opportunità, ha fondato la sua azienda di prodotti di bellezza più di 55 anni fa con tre obiettivi: offrire opportunità gratificanti alle donne, realizzare prodotti irresistibili e rendere il mondo un posto migliore. Quel sogno si è trasformato in una società da svariati miliardi di dollari con una forza lavoro che conta milioni di collaboratori autonomi in quasi 40 Paesi. Mary Kay è dedita alla ricerca scientifica che promuove la bellezza e a realizzare prodotti per la cura della pelle, cosmetici pigmentati e integratori alimentari all’avanguardia. Attraverso la Mary Kay FoundationSM, la società ha elargito più di 78 milioni di dollari a favore della ricerca sul cancro e di rifugi per vittime di violenza domestica. La visione originaria di Mary Kay Ash continua a brillare, un rossetto alla volta.

Share