MARTEDI’ DEL PALAZZO – PROTAGONISTI LE NOTE DELLE MUSICISTE DEL FESTIVAL LUCCA CLASSICA E L’ABBIGLIAMENTO DA SERA DI UN GENTILUOMO PARIGINO 

 

Se all’inizio de ‘I Martedì del Palazzo. Storie, memorie e curiosità’, abbiamo scoperto come si vestivano durante il giorno i gentiluomini che frequentavano il Palazzo, non poteva certo mancare un approfondimento su quelli che erano gli abiti da sera. Ecco, quindi, che l’appuntamento di domani (26 aprile) con il ciclo di incontri, organizzati dalla Provincia, assieme all’associazione ‘Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana’, che ne cura anche la parte scientifica e che si tengono dalle 16:30 nell’Antica Armeria di Palazzo (ingresso gratuito), vede proprio nell’abbigliamento serale dei gentiluomini il suo tema centrale e un’anteprima musicale, realizzata grazie al festival Lucca Classica.

 

Quello del 26 aprile, infatti, è un evento speciale, grazie alla collaborazione con dell’Issm ‘Luigi Boccherini’ che, all’interno del Festival Lucca Classica, alle 16 presenta un concerto di Irene Vecoli (violino), Camilla Wanda Piardi (flauto) e Fiamma Nola (flauto). Le tre musiciste proporranno un programma composto da ‘Ciaccona dalla Partita in re minore per violino BWV 1004’ di J.S. Bach; ‘Trascrizione di temi da La Moldava’ di B. Smetana; ‘Trascrizioni di arie dalle opere Il flauto magico e Don Giovanni’ di W.A. Mozart e ‘Duetto in minore op.10 n.1 per due flauti’ di F. Kuhlau.

 

L’incontro, invece, è, anche in questo caso come già nel precedente appuntamento, curato da Ben Townsend. Lo storico inglese parlerà della moda che, come la politica francese, ha avuto la sua rivoluzione nell’ultimo decennio del Settecento. Sebbene la Rivoluzione si concluda con la nomina del governo consolare, rapidamente superato dall’Impero, la rivoluzione della moda era sicuramente più difficile da invertire. Allo stesso modo in cui tornò la monarchia, ma in una forma diversa, i codici formali dell’abito da sera furono resuscitati senza che nulla fosse esattamente lo stesso. L’Imperatore aveva davvero dei vestiti nuovi.

 

Ben Townsend, scrittore e consulente storico per la tv (BBC), la radio e il cinema, con un particolare interesse per il periodo napoleonico e georgiano. Tra le sue pubblicazioni, ‘Regulation of the Rifle Corps’; ‘Serjeant Weddendburne of the 95th Rifle Regiment’; ‘Fashioning Regulation, Regulatin Fashion’, monumentale studio in due volumi sulla moda e la regolamentazione nell’esercito britannico tra il 1800 e il 1815.

Ingresso gratuito fino al raggiungimento della capienza massima della sala. Si accede con certificazione verde rafforzata (Super Green pass) e mascherina di tipo Ffp2 – salvo per i soggetti esclusi dall’obbligo – previa rilevazione della temperatura corporea e sanificazione delle mani.

Info e prenotazioni: dal lunedì al venerdì 9,30 – 13,30 tel. 0583417363 o 0583417946.

Share