Ad Artémisia nell’ambito delle iniziative ‘Io non sono un numero’ per ricordare la Shoah

MARTEDI’ 9 FEBBRAIO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO ‘DALLA CASA NEL BOSCO AL GRANDE MONDO.STORIE DI BAMBINI EBREI TRA LA TOSCANA E ISRAELE’

DI SILVIA TROVATO E TIZIANO ARRIGONI

Uno scaffale dedicato alla Shoah alla biblioteca comunale

Proseguono le iniziative promosse dal Comune sotto il titolo ‘Io non sono un numero.Lo sguardo dei bambini sulla Shoah’ in occasione del Giorno della Memoria. Martedì 9 febbraio alle ore 17.30 nella sala Pardi del polo culturale Artémisia a Tassignano è in programma il secondo appuntamento degli ‘Incontri con gli autori’ che vedranno protagonisti Silvia Trovato, giornalista e Tiziano Arrigoni professore di storia autori del libro ‘Dalla casa nel bosco al grande mondo. Storie di bambini ebrei tra la Toscana ed Israele’ (Edizioni La Bancarella)

Il libro è un’indagine storica e un’inchiesta giornalistica sopra uno dei fatti storici che riguarda il territorio toscano. Le storie narrate sono quelle dei bambini ebrei dell’ex orfanotrofio israelitico di Livorno, sfollati a Sassetta, che nel 1944 sopravvissero ai bombardamenti della stazione di Vada, dove furono soccorsi dalle famiglie del paese. I testimoni rintracciati dagli autori raccontano le loro storie.

Tra le iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale per mantenere viva la memoria sulle tragiche vicende della seconda guerra mondiale anche la creazione alla biblioteca comunale ‘Ungaretti’ ad Artémisia di uno scaffale dedicato ai testi sulla Shoah che sarà progressivamente implementato con l’acquisto di nuovi volumi.

 

Share