“Con le mani e con il cuore” è il titolo dell’ultimo documentario realizzato dal regista lucchese
Roberto Giovannini e che sarà proiettato, martedì 13 novembre alle ore 21, presso la sede del
Gruppo Micologico Lucchese ‘Benedetto Puccinelli’ in via Urbiciani 380 a Lucca San Concordio.
Il documentarista e fotografo nato a Lucca, Roberto Giovannini, che ha al suo attivo oltre 60
documentari, realizzati per lo più nel sud del mondo, ha realizzato in edizione Home Video questo
quarto dvd edito ed appartenente alla collana del Museo del Castagno che si trova a Colognora di
Pescaglia (usciti in precedenza, nel 2012: “…era il pane dei poveri”, 2015: “a ferro e fuoco” e nel
2016: “nero come il carbone”), nel quale documenta il lavoro di ben 23 vecchi mestieri, molti dei
quali stanno per scomparire. Un viaggio alla scoperta di quegli artigiani che con le mani, ma
soprattutto con il cuore, mantengono vive alcune occupazioni scomparse o in via di estinzione.
Quindi si tratta di un vero e proprio salvataggio di antichi lavori che poi il museo mette in
particolare a disposizione delle scuole e di chi li vuole ancora imparare. Per oltre un anno
Giovannini, insieme ad Angelo Frati del Museo del Castagno hanno seguito nelle loro attività questi
“artisti”, riuscendo così a coglierne i segreti della loro esperienza nell’arte manuale. Il dvd: “Con le
mani e con il cuore”, è stato realizzato con il patrocinio della Provincia di Lucca, del Comune di
Pescaglia, dell’Unione dei Comuni della Media Valle, del Club Unesco Lucca, dalla Sezione “Val
di Roggio” dell’Istituto Storico Lucchese, della Fondazione Banca del Monte e della Fondazione
Cassa di Risparmio di Lucca.
L'evento, di questo martedì 13 novembre, rientra in una serie di documentari che descrivono
appunto quei mestieri di un tempo che purtroppo stanno estinguendosi. Introducono la proiezione lo
stesso regista Roberto Giovannini e Angelo Frati presidente del Museo del Castagno di Colognora
di Pescaglia.

 

 

Share