Il Palio per chiamarsi tale deve avere la sua sfida e il suo
premio da consegnare al vincitore. Il Palio del Biroldo mette in
competizione il prodotto realizzato con le parti meno nobili del
maiale, ma dal sapore forte e deciso, dell’arte dei norcini della
provincia di Lucca. Al vincitore verrà consegnato un labaro, il palio
appunto, opera di GIUSEPPE DEL DEBBIO. Pittore, grafico e scultore,
marliese di nascita, da qualche anno risiede a Sant’Ilario di Brancoli
dove nel suo bellissimo studio crea le sue opere. A Marlia è
semplicemente Beppino il pittore, una persona meravigliosa, che subito
ha accettato con entusiasmo di dipingere il premio finale della sfida.
Il corpo femminile il soggetto preferito, al quale ha dedicato anni di
studio e ricerca sulla plasticità. Una sensuale suonatrice di piffero
seduta su una sedia, la cui pelle rosea e nuda, è messa in risalto
dall’azzurro del cielo dello sfondo. La sua melodia attira
magicamente, come nella famosa fiaba, ad assaggiare il protagonista
della sfida, posto ai suoi piedi, ancora intero o tagliato a mostrare
l’impasto profumato dal caratteristico mosaico di colori dal rosso
scuro al marrone. Il Palio verrà consegnato domenica 3 Aprile, dal
professor Del Debbio al vincitore della sfida, al termine di una
degustazione di una giuria di qualità. Manca veramente poco alla gara,

12921018_1281823728498546_1468405264_n

Share