MARIO PUGLIA – Oggi ho letto molti commenti deliranti a riguardo dell’incidente accaduto in località la Risvolta, dove un camion adibito a trasporto di blocchi si è ribaltato.

 

Tutti hanno sparato la sentenza contro l’autista, senza nemmeno preoccuparsi se si è fatto male. A volte prima di parlare a vanvera bisognerebbe capire che certe cose possono succedere, l’imprevisto è sempre lì che ti aspetta. Viviamo in un territorio dove le cave e il trasporto del marmo c’è da sempre e sempre ci sarà.

 

Comunque ho visto che son tutti bravi a commentare, del tipo, ha caricato a …., andava veloce, stava al telefono, sono i padroni della strada, dovrebbe andare in galera, ecc.  Tutti commenti di gente che non ha la più pallida idea di come si guida un camion e pretende di sapere.

Questo autista è di Vagli Sotto, persona seria, lavoratore, gran bravo ragazzo. A tutti può succedere di tutto, prima di dare giudizi è necessario sapere e conoscere le dinamiche dell’incidente. Simone hai la nostra solidarietà e stima, il tuo sindaco, Mario Puglia. Il fatto è ben più grave, che gente a cui servono 6 manovre per parcheggiare l’auto ( e comunque invade lo stallo accanto al supermercato) si permetta di stendere perizie, su come si posiziona un blocco da 20 tonnellate, o si conduca una tramvia.

 

Un commento che ha dell’oltraggioso: alla domanda di una signora che chiedeva le condizioni dell’autista, le veniva risposto: ” l’unico ad essersi fatto male è il monte Corchia, depredato da questi ignoranti senza cuore”.

A parte l’imprecisione geografica, mi chiedo come si possa parlare in questi termini, di uno che ha un incidente sul lavoro e proviene da VAGLI SOTTO, non dal Monte Corchia, Il signore fiorentino, che ha usato così tanta premura, nei confronti della salute del mio amico, da buon escursionista, si sarà espresso in questi termini, spinto da sano spirito ambientalista, ed a giudicare dalla foto, le scuole elementari le ha fatte da tempo, quindi dovrebbe sapere che nel mondo dei grandi, finito il tema sulla natura, l’ambiente, la pace nel mondo e la letterina a Babbo Natale, si deve anche lavorare. Guardando bene, il gentiluomo che ha commentato l’incidente è anche un pellettiere, quindi il suo lavoro si basa dell’uccisione di animali, e sull’uso di agenti da conceria, inquinanti e cancerogeni. Nel caso in cui dovesse capitargli ( è un’ ipotesi, per carità, non un augurio) un infortunio sul lavoro, non so come la prenderebbe, se qualche fanatico ecologista, o qualche vegano, si esprimesse con il medesimo cinico disprezzo. Altro articolo di oggi che noi Amministrazione di Vagli distruggiamo le Alpi Apuane … Leggendo l’articolo dichiaro che l’unico responsabile è il sottoscritto,

Sindaco Pro Tempore, MARIO PUGLIA. Per l´Amministrazione Comunale è un orgoglio avere assicurato per altri 20 anni il lavoro ai nostri cittadini e prossimamente l’inserimento di 130 nuove assunzioni nel mondo lapideo. Pertanto le critiche di questi radical chic catastrofisti e disfattisti non ci toccano minimamente. I VAGLINI risolvono sempre positivamente le loro problematiche, specialmente quando sono uniti come in questo caso. Non temono proprio nessuno! Ricordo che io non perdo mai…perchè mai mi arrendo!!!

In fede, Mario Puglia.

Share