Marcelo Barros racconta il Brasile di oggi e di fratel Arturo Paoli

Il 20 novembre nell’auditorium della Fondazione alle ore 18

La realtà sociale e il ruolo della Chiesa nel Brasile dei nostri giorni, partendo dalle figure di Fratel Arturo Paoli e Papa Francesco.Il monaco benedettino Marcelo Barros, biblista e scrittore brasiliano, sarà il relatore d’eccellenza dell’incontro organizzato dal Fondo Arturo Paoli della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in collaborazione con il Centro Missionario Diocesano. L’appuntamento ad ingresso libero è lunedì 20 novembre alle 18 nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in piazza San Martino.

Marcelo Barros parlerà della realtà sociale ed ecclesiale del Brasile oggi, sul filo della memoria di fratel Arturo Paoli e di Helder Câmara, il vescovo brasiliano amico dei poveri, con il quale Paoli collaborò spesso, che sarà beatificato da papa Francesco nel prossimo mese di dicembre. Oltre a Marcelo Barros, interverrà il missionario don Marco Bassani.

Sarà presentato, e a disposizione del pubblico presente, un fascicolo con i contributi dei missionari lucchesi impegnati in Brasile.Marcelo Barros locandina

Marcelo Barros (1944) è uno dei più noti biblisti brasiliani e teologo fra i più stimati a livello internazionale. Entrò nel monastero benedettino di Recife a 18 anni, fu ordinato sacerdote nel 1969 dall’Arcivescovo dom Helder Camara, di cui fu stretto collaboratore nella pastorale giovanile e per l’ecumenismo; poi fondatore del Monastero dell’Annunciazione a Goias, nel centro del Brasile. Autore di molti libri tradotti anche in italiano sui temi della spiritualità, dell’ecologia, della giustizia.

Arturo Paoli

Arturo Paoli (1912-2015) è stato una delle personalità lucchesi più significative della storia contemporanea. Sacerdote, ha trascorso 45 anni (dal 1960 al 2005) lontano dall’Italia, in America Latina a fianco degli ultimi, come “piccolo fratello del Vangelo”, partecipando in prima persona a eventi che hanno fatto la storia del Novecento. Paoli ha scritto oltre 50 libri tradotti in varie lingue, migliaia di articoli pubblicati su svariati periodici e ha intrattenuto corrispondenza epistolare con moltissimi amici italiani creando un ponte di relazione tra l’Italia e l’America Latina. I suoi scritti sono raccolti, conservati, studiati e valorizzati dal Fondo Documentazione Arturo Paoli della Fondazione Banca del Monte di Lucca.  

Share