Il popolo sovrano ha parlato e la sua voce è legge.

 

La vecchia costituzione non sarà modificata: restano, tra l’altro, il Cnel, il voto di fiducia al Senato, le provincie costituzionalizzate;

e restano, in Europa e sui mercati, i nostri problemi economici e finanziari, molti dei quali derivati dalla debolezza istituzionale dei governi che la riforma voleva correggere.

Purtroppo, la prospettiva che avevamo evocato durante la campagna referendaria – il centrodestra al lepenismo, la sinistra agli eredi del comunismo, e l’Italia al populismo – può ora verificarsi.

Il risultato di Lucca è molto lusinghiero per noi.

I Comitati LiberiSì hanno l’orgoglio di aver supplito alla frana del Pd renziano e alla resistenza al nuovo della sinistra radicale.

Li ringrazio tutti per l’impiego di energie giovanili e nuove che hanno profuso con tanta generosità.

Il nostro impegno per il prossimo rinnovo dell’amministrazione comunale resta quello già annunciato.

Non smobilitiamo, e restiamo in campo con più forza e determinazione di prima.

Marcello Pera

Share