Maltempo, Fantozzi-Tamagnini (Fdi): “I fondi dell’emergenza nazionale vengano utilizzati anche per la cura del territorio: strade, piante, tralicci della luce”
“Serve anche istituire, in tempi rapidi, un tavolo permanente per affrontare le questioni del territorio”.
Firenze 13/01/2021 – “Il territorio della Garfagnana e della Media Valle del Serchio sono in attesa dei fondi che dovrebbero arrivare dallo stato di emergenza nazionale, chiesto dalla Regione lo scorso 8 gennaio. Fondi che, oltre a sistemare i danni causati dall’emergenza neve, dovranno essere utilizzati anche per importanti interventi sul territorio. Ci sono strade da mettere in sicurezza, un vasto patrimonio arboreo da curare, montagne e colline che hanno bisogno di manutenzione quotidiana. C’è bisogno di un capillare controllo dell’ambiente e delle foreste” chiedono il vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Vittorio Fantozzi, ed il Consigliere di maggioranza del Comune di Castiglione di Garfagnana, Roberto Tamagnini.
Serve anche istituire, in tempi rapidi, un tavolo permanente per affrontare le questioni del territorio. L’emergenza di questi giorni ha evidenziato la fragilità del territorio della provincia di Lucca. Se non è la neve è la pioggia a far cedere il territorio, non possiamo rincorrere sempre l’emergenza serve un piano regionale con interventi importanti e mirati -sottolineano Fantozzi e Tamagnini– Non possiamo continuare ad assistere a strade interrotte per frane o piante cadute, a comunità isolate. Serve una radicale manutenzione dei tralicci Enel, magari interrando le linee elettriche per evitare che il maltempo lasci al buio montagne e colline. Enel deve dare risposte rapide e chiare: il servizio elettrico è un bene primario”.

Share