In relazione all’evento meteorologico dello scorso 5 marzo la Regione Toscana dopo aver dichiarato lo stato di emergenza regionale ha previsto con apposita legge un contributo straordinario di solidarietà a titolo di sostegno in favore dei cittadini rivolto a fronteggiare le prime spese necessarie per il ripristino strutturale degli immobili destinati a prima abitazione e delle relative pertinenze.

Possono presentare domanda di contributo i nuclei familiari danneggiati dall’evento aventi un valore di indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) massimo di 36 mila euro, con abitazione abituale e stabile nel Comune.

Il contributo può essere cumulato ad eventuali ulteriori contributi concessi con altri provvedimenti regionali o nazionali, con l’esclusione di indennizzi assicurativi corrisposti per il medesimo motivo. Il limite massimo del contributo è fissato in 5.000 euro per nucleo familiare.

Il Comune di Capannori, in base al numero delle domande pervenute ed in relazione allo stanziamento attribuito dalla Regione Toscana, determinerà l’entità e le modalità delle rispettive singole assegnazioni. La richiesta di contributo straordinario deve essere inoltrata anche da parte di coloro che hanno già presentato al Comune la “scheda mod. B” di segnalazione danni per il medesimo evento o altro tipo di segnalazione danni.

La domanda, corredata dal modulo Isee, va presentata entro il 22 maggio all’ufficio Urp del Comune oppure inviata a mezzo PEC all’indirizzo: pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it. Per la compilazione della domanda deve essere utilizzata la “Scheda di autocertificazione e segnalazione danno evento 5 marzo 2015”, scaricabile dal sito internet del comune www.comune.capanori.lu.it nella sezione “Protezione Civile”.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio di Protezione Civile del Comune di Capannori al numero 0583.429060

 

 

Roma vento e pioggia sulla capitale vento 55-danni-emergenza-vento-a

Share