Malaga, bambino di 2 anni finisce in pozzo di 110 mt

 

 

Sono ore d´ansia quelle che stanno trascorrendo in una piccola cittadina vicino a Malaga, dove un bambino di 2 anni e mezzo, Yulen, mentre giocava con un altro bamnino, è caduto in un pozzo di prospezione dell´acqua, profondo 110 mt. L´accaduto ci colpisce in modo particolare perchè è ancora vivo, in tutti noi, il dolore di quei maledetti giorni che, ben 38 anni fa, precedettero la morte del piccolo Alfredino Rampi.

 

Assistono e dirigono le operazioni 100 untà tra polizia, vigili del fuoco e protezione civile. Il robot con la telecamera, purtroppo, per adesso ha raggiunto solo quota 78 mt a causa di una frana e si sta valutando di fare un tunnel che corra lateralmente lungo il pozzo e, contemporaneamente, dopo aver aspirato i detriti, inserire un tubo nel pozzo dove è caduto il piccolo, in modo che si possano contenere, il più possibile, eventuali altri cedimenti. I genitori del piccolo stanno assistendo alle operazioni di salvataggio seguiti da un team di psicologi, ma sono comprensibilmente sotto shok.

Ci auguriamo tutti che questa storia abbia un epilogo diverso da quello tristemente famoso di Alfredino.

Share