L’uva delle Feste.

24991565_10155225084226814_175037078838419996_n

I grappoli più belli e più sani dell’uva bianca si appendevano alle travi del “camerone”, dove si conservavano le provviste per l’inverno. E quelli più belli si tenevano per le festività natalizie e di fine anno, come vuole la tradizione. “Chi mangia l’uva per Capodanno conta i quattrini tutto l’anno“, così recita un antico detto popolare!

Share