Lunigiana: non si registrano al momento criticità sebbene le piogge intense abbiano fatto salire i livelli dei corsi d’acqua.
Prosegue il presidio stretto del territorio da parte dei tecnici del Consorzio bonifica pronti ad azionare l’idrovora di Aulla se il Magra dovesse superare il livello della cittadina. L’acqua defluisce negli affluenti principali (Bagnone, Teglia, Aulella, Taverone) del Magra che riceve da tutti facendo registrare il superamento del primo livello di criticità a Calamazza dalle 8,45 di questa mattina, con tendenza in discesa già dopo poche ore.
La mappa dei pluviometri rivela picchi nelle 24 ore per le stazioni di Mulazzo (Parana 209,00), Comano (Lago Paduli 186,4), Tresana (Novegigola 171,8), Zeri (Patigno 153,4), Villafranca (149,6), Pontremoli (125) Bagnone (108,4) e Fivizzano (Soliera 96,4).
Il personale rimane disponibile per le segnalazioni dei cittadini al 331/6852074
(nella foto il Fiume Magra a Villafranca)
#Maltempo #allertameteoTOS

Share