Oggetti unici e speciali, accessori, arredi, innovazioni dei materiali e delle tecniche, mostre e laboratori per grandi e bambini  per l’ultimo giorno di LuccArtigiana

Ingresso libero al Real Collegio domenica 29 settembre dalle 10 alle 19

 

Ultimo giorno per LuccArtigiana, domenica 29 settembre dalle 10 alle 19 all’ex Real Collegio, dove ad ingresso libero si possono acquistare abiti, accessori per la persona e per la casa, borse, abbigliamento per grandi e piccoli, mobili e complementi d’arredo che esprimono innovazione di materiali e tecniche, da una trentina di aziende presenti nei due chiostri. A disposizione del pubblico anche attività e laboratori per bambini e adulti (come la stampa delle magliette), incontri, interviste in diretta Facebook all’interno dell’installazione artistica “L’abaco delle stagioni” del designer Mauro Lovi e un coffee corner.

Alle 10,30, in diretta Facebook, l’architetto e designer Mauro Lovi parlerà dello sviluppo dell’oggetto artigianale dall’ideazione al progetto, dalla realizzazione alla distribuzione.

Alle 11,30  nella Bottega di Nello Cesare Giovacchini e Angelo Ramacciotti tengono due momenti dimostrativi dedicati alla lavorazione dei metalli con tecniche a sbalzo, cesello e traforo con archetto.

 

 

 

 

 

 

 

Alle 15,30 l’associazione Tambùca casa d’arte tiene il laboratorio per adulti  “I segni incisi – monotipo su vetro” e alle 16 quello per bambini “Scarabocchio e impronta – crea la tua t-shirt”. La partecipazione è gratuita e si porta a casa la maglietta.

Chiude la giornata la sfilata della collezione autunno-inverno 2019-2020 “Les Vierges” degli abiti fatti a mano, disegnati e realizzati da Daniela Coló.

Le mostre: sono esposti i bozzetti dei carri del Carnevale 2020 (9 giganti di cartapesta di prima categoria e 5 di seconda) e una scultura di Burlamacco, la maschera simbolo della grande festa viareggina ideata da Uberto Bonetti nel 1930, oltre ad una serie di modellini di alcuni carri del passato e foto dell’ultima edizione firmate dal Gruppo fotografico Versiliese.

Nelle sale del chiostro ci sono anche la fotografica di Pietrobruno Merlitti “Un percorso inusuale attraverso le botteghe storiche” che conduce alla scoperta della Casa del Bottone, della falegnameria Volpi di via dei Fossi e il Fabbro Paladini di corte Busdraghi; “Trine e merletti della Lucchesia” che porta in mostra l’arte del ricamo realizzato con pregiati filati lucchesi provenienti anche dalla Cucini Cantoni Coats, raccolti nel tempo da Pierluigi Caturegli nella merceria della Santissima Annunziata, e le riviste di moda italiana della fine dell’800 insieme a antichi strumenti per la lavorazione.

Organizzata dalle Fondazioni Banca del Monte di Lucca e Lucca Sviluppo, insieme a Comune di Lucca, CNA Lucca, Confartigianato, CCIAA Lucca con il patrocinio dell’Osservatorio Mestieri d’Arte di Firenze, LuccArtigiana ospita anche esposizioni e laboratori per grandi e piccoli.

Sono media partner della manifestazione Radio Toscana, NoiTv, La Nazione, Il Tirreno, La Gazzetta di Lucca, Lo Schermo, Lucca in Diretta. Sulla pagina Facebook della manifestazione saranno realizzate dirette con i protagonisti della manifestazione.

 

LuccArtigiana è a ingresso libero. Orari: 28/9 dalle 10 alle 19; 29/9 dalle 10 alle 19.

Pagina FB: @luccartigiana

Sito: www.fondazionebmluccaeventi.it

Per info: Segreteria Fondazione Banca del Monte di Lucca Tel. 0583464062.

Share