LUCCA – Troppa acqua nel condotto, la replica dei proprietari delle centraline: “La colpa è del Consorzio”

 Troppa acqua nel condotto ? Ma la colpa è proprio del Consorzio di Bonifica che non ha ripulito adeguatamente i fondali nel periodo estivo. Lo si legge in un comunicato, inviato dall’avvocato Angelita Paciscopi in rappresentanza di alcuni dei proprietari delle centraline idroelettriche.

– FONTENOITV

Secondo i proprietari , che si dicono stupiti dall’allarme lanciato dallo Consorzio, il livello dell’acqua in alcuni punti del condoto appare eccessivo a causa della proliferazione delle alghe, alimentate dagli scarichi fognari e non rimosse dallo stesso Consorzio.

Ma nel comunicato si punta il dito anche contro alcuni frontisti che avrebbero realizzato opere non autorizzate, devastando il condotto che è diventato qundi “una vera e propria fogna a cielo aperto”.

I proprietari delle centraline rivendicano invece il merito di aver condotto gli unici interventi di manutenzione di rilievo sul condotto, per un importo di oltre mezzo milione di euro.

Comunque sia, una cosa è certa: con questo intervento, anche i proprietari delle centraline hanno implicitamente ammesso che il problema della troppa acqua esiste.

 

Share