LUCCA – Sport e legalità: se ne è parlato in Camera di Commercio

Grande partecipazione dei ragazzi delle scuole superiori della provincia di Lucca

Lucca, 6 dicembre 2016 – Si è tenuto stamani il convegno Sport e Legalità presso la Sala Fanucchi della sede camerale di Corte Campana.

L’evento è stato organizzato dalla Camera di commercio di Lucca in collaborazione con l’ufficio Scolastico Provinciale di Lucca e Massa Carrara e ha visto una grande partecipazione da parte delle scuole della provincia, che intendono sviluppare i temi dello Sport e della Legalità mettendo in risalto alcune tematiche a cui solitamente i giovani pongono maggior risalto come: cosa sono le regole (come vivo le regole nello sport e nella quotidianità), il rapporto tra Legalità e Sport, le diverse forme di vivere lo sport e la scuola una palestra per imparare a rispettare le regoleunnamed-3

Dopo i saluti istituzioni del Presidente della Camera di Commercio di Lucca, Giorgio Bartoli, il Prefetto di Lucca, Giovanna Cagliostro, il Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, il Procuratore della Repubblica di Lucca, Pietro Suchan, sono intervenuti su questi temi alcune figure rilevanti del mondo sportivo, giornalistico, scolastico e professionale moderate dalla dott.ssa  Donatella Buonriposi (Dirigente UST Lucca e Massa Carrara), quali: Dott.ssa  Federica Proietti (Master di II livello APC), Nicola Vizzoni (Medaglia d’argento olimpiadi Sydney 2000), Avv. Florenzo Storelli (Diritto Sportivo), Dott. Gustavo Pallicca (Dirigente, scrittore e giornalista sportivo), Prof.ssa Carmen Parisi (Referente ITI “Fermi”, Lucca), Prof. Claudio Oliva (Referente scienze motorie UST Lucca) 

Il sistema camerale si sta movendo con programmi e progetti  specifici per sostenere la cultura della legalità nell’economia. L’economia illegale non solo svilisce il lavoro, distrugge la proprietà intellettuale, consolida il legame  tra economia e mafie, ma rappresenta un grave danno economico per le Imprese, per la Società civile e per lo Stato. Il Convegno di oggi, nato dalla collaborazione con la Procura Generale di Lucca e l’ufficio Scolastico Provinciale di Lucca e Massa Carrara, vuole essere uno momento per testimoniare, raccontare e promuovere questa tema in relazione all’attività sportiva, ed in particolare con i valori dello sport quali lealtà, solidarietà, impegno, miglioramento di sè.

“Ciò che caratterizza lo sport è il fair play, ovvero il rispetto delle regole e dell’avversario, non è vincere a tutti i costi, – ha dichiarato Giorgio Bartoli, Presidente della Camera di Commercio di Lucca – una vittoria ottenuta intimidendo  gli  avversari  non  è  una  vittoria  sportiva,  né  lo  è  una  vittoria  ottenuta  ingannando   gli   arbitri   e   infrangendo   le   regole.  E questi valori valgono anche nel mondo imprenditoriale ed economico, l’ente camerale è la “casa” delle imprese, il luogo deputato a registrare “nascita” e “vita” delle imprese e in quanto tale si fa portavoce dei temi della  legalità e della trasparenza del mercato anche verso i giovani e il mondo della scuola”.

“Lo Sport è un veicolo importante di valori che dovrebbero far parte della quotidianita’ di ognuno di noi: è solidarietà e fratellanza, è rispetto dell’avversario e delle regole, è impegno e disciplina, è ispirarsi a uno stile di vita sano anche da un punto di vista interiore – aggiunge il Sindaco Alessandro Tambellini – Nell’ambito dello sport troppo spesso si è insinuato un interesse forte e violento. E’ invece importante attenersi alle regole che dovrebbero essere parte integrante del vivere civile per non corrompere quei princìpi sani che appartengono alle fonti primarie a cui lo Sport si inspira”.

“Lo Sport è un modo per radicare nei giovani il rispetto delle regole – ha dichiarato Giovanna Cagliostro, Prefetto di Lucca – e l’idea che la correttezza della competizione sia più importante del risultato. In questo senso la promozione dello Sport fornisce un contributo significativo all’educazione dei giovani ed alla formazione di una coscienza adeguata alle sfide del presente”

“Il principio di legalità – sostiene Pietro Suchan, Procutore della Repubblica di Lucca – va condiviso non solo in quanto tale ma è alla base di un futuro di convivenza che vale la pena di vivere da parte di tutti noi, giovani e meno giovani”

“Come scuola, ufficio scolastico e rete dei licei sportivi – ha aggiunto Donatella Buonriposi, Dirigente UST Lucca e Massa Carrara – vogliamo portare all’attenzione dei ragazzi il tema della legalità e del rispetto delle regole. Lo sport è un ottimo veicolo per parlare di regole, è un linguaggio immediato per i ragazzi attraverso cui riusciamo a coinvolgerli e arriviamo a toccarli per tutti gli aspetti della vita civile. Iniziative come quella di oggi sono occasioni per fare educazione civica nelle scuole: l’educazione civica rappresenta un modo di essere e di fare che forma non solo per la sua scuola ma per la vita”

_______________________________________________________________

Ufficio Stampa – Ufficio Relazioni con l’Esterno

Francesca Sargenti – Delia Vecchi

Tel. +39-0583-976.686 /.661  – Fax +39-0583-199 99 82
e-mail: info@lu.camcom.it

 

Share