Lucca seconda in Toscana per le imprese cooperative

 

Interessante incontro dal titolo “Sostenibilità, inclusione, lavoro: valori della cooperazione”, organizzato dal Partito Democratico lucchese, ha avuto luogo ieri mercoledì 25 maggio, alla Casermetta S. Paolino delle Mura Urbane.

Interessante perché, in un periodo di rivisitazione (al ribasso!) del PIL, nella pesante crisi energetica ed il pericolo che Putin possa girare (verso la chiusura) la valvola del metanodotto che ci dà metà dell’energia necessaria per mandare avanti le nostre fabbriche, parlare di cooperazione (che è poi solo una visione politica dell’imprenditoria) assume valore strategico. Intanto perché si scopre o meglio: si conferma che per Lucca, già capitale della solidarietà, questa forma d’impresa solidale è una ricchezza enorme: non a caso questa provincia, in Toscana è seconda solo a Firenze, in un comparto strategico con oltre 90 cooperative sociali, di servizi, agroalimentari, di pesca, di consumo, con migliaia di occupati. Cooperative che hanno visto, dopo un iniziale sbandamento, addirittura anche una fase espansiva ed ampliamenti nei due anni Covid.

A fare un quadro di questa situazione, che rappresenta quindi un baluardo occupazionale da difendere, sono intervenuti Isola Franca, presidente di Concooperative, Rossano Cecchi di Legacoop e Lorenzo Giuntini a capo della storica Cooperativa Morelli che, nata addirittura nel 1962 occupa più di mille persone.

Interventi anche del candidato sindaco Francesco Raspini, del sindaco uscente Alessandro Tambellini, che più tardi è stato festeggiato dalla sua giunta e dai consiglieri della sua maggioranza in un locale del centro storico, del segretario territoriale del PD Patrizio Andreuccetti e del consigliere comunale con delega al lavoro Roberto Guidotti, da sempre impegnato nel mondo cooperativo che ha  anche coordinato l’incontro.

A concludere e fare il punto sulle nuove normative legislative e le iniziative che il governo Draghi sta per varare in questo settore, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Anna Ascani che nel PD ha proprio la delega alla cooperazione.

Nella foto il consigliere con delega al lavoro Roberto Guidotti che ha coordinato l’incontro; la Sottosegretaria on. Anna Ascani e l’Assessore all’Urbanistica Serena Mammini

Share