Rilascio di un alloggio gestito da Erp: resta alta l’attenzione dell’amministrazione a garanzia della legalità

 

Questa mattina è stato effettuato il rilascio di un alloggio di proprietà comunale gestito da Erp ubicato in via Sforza a S.Anna a seguito di una sentenza del Tribunale di Lucca.
L’operazione, portata a termine dopo la decisione dell’ufficiale Giudiziario, è stata svolta senza particolari criticità grazie alla proficua collaborazione tra la Stazione dei Carabinieri di S.Concordio e la Polizia Municipale coadiuvati dal personale dei Servizi Sociali, delle Politiche Abitative  e  dell’Erp.

Il rilascio dell’alloggio giunge a seguito di anni di segnalazioni e lamentele che hanno più volte visto l’intervento delle forze dell’ordine, anche per comportamenti non a norma di legge. Prosegue così il percorso tracciato dall’amministrazione comunale, a partire da circa due anni fa, per ricondurre nella legalità e nella trasparenza tutte quelle situazioni che, negli anni, in alcuni casi si sono create all’interno delle strutture. L’attenzione è rivolta a garantire che gli abitanti degli alloggi adottino comportamenti corretti e rispettosi sia verso il Comune ed Erp (ad esempio con il pagamento degli affitti) che verso gli altri condomini.

 

Si evidenzia che questa parte del quartiere di S.Anna, in particolare, sarà interessata da numerosi interventi di riqualificazione e di attivazione di percorsi di socialità grazie al progetto Quartieri Social, presentato dal Comune di Lucca, che ha ottenuto un finanziamento regionale di oltre 6 milioni.

Share