lucca – Polizia Municipale e controllo di vicinato: fermato e denunciato cittadino straniero irregolare con ordine di rintraccio per furto aggravato e danneggiamento della Procura di Verona

Durante il servizio di controllo di vicinato nella zona di Mugnano, nella tarda mattinata del 29 aprile , gli agenti appartenenti al Nucleo Sicurezza Urbana hanno fermato per controllo una Mercedes con a bordo cinque stranieri. Un passeggero di nazionalità marocchina è risultato sprovvisto di qualsiasi documento identificativo e del permesso di soggiorno.

L’uomo è stato quindi condotto in Questura dove non solo è stato identificato come irregolare sul territorio nazionale ma a suo carico è stato accertato che pendeva un ordine di rintraccio per identificazione per reati pregressi di furto aggravato e danneggiamenti emessi dalla Procura della Repubblica di Verona.

Unitamente al personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura è stata formalizzata la proposta di espulsione e l’ordine di allontanamento dal territorio nazionale entro sette giorni. Il cittadino marocchino irregolare è stato poi denunciato per i reati commessi a Lucca, inerenti il Testo unico sull’immigrazione e per quelli compiuti in Veneto.

L’amministrazione comunale ricorda che l’attività di controllo di vicinato rappresenta uno strumento di prevenzione dalla criminalità e presuppone la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata zona con le forze di Polizia statali e locali. Questa attività promuove la sicurezza urbana attraverso la solidarietà fra cittadini allo specifico scopo di ridurre i reati contro la proprietà e le persone, oltre a presidiare il territorio e ad effettuare controlli mirati su veicoli e persone che attirano l’attenzione degli agenti facendo prevenzione sui reati predatori.

Share