Si è riunito il direttivo del gruppo civico politico per analizzare la situazione in vista delle prossime elezioni amministrative di Lucca.

Lucca per l ambiente, movimento ecologista lucchese ben radicato sul territorio anche attraverso una forte sinergia con diverse associazioni valuta che sia giunto il momento di assumersi la responsabilità di affacciarsi alla competizione elettorale, non da gregario da mettere ai margini, da protagonista.

In questi cinque anni di esperienza politica locale è stata formata una classe dirigente matura e preparata che è pronta a confrontarsi con altri partiti e movimenti che condividano con Lucca per l ambiente fini e scopi etici e politici.
Dopo le ultime consultazioni elettorali del 2017 è stato visto un coagularsi di forze ecologiste attorno al nostro movimento, con ottimi risultati.

È giunto il momento di chiamare a raccolta le forze ecologiste e progressiste della città, chi ha interesse nel bene comune, chi non si piega a logiche di mercato che facciano della città e delle proprie ricchezze un banchetto da usare ad uso e consumo dei grandi poteri economici della città.

La questione manifattura, gli assi viari, l assetto idrogeologico, la profonda crisi del territorio, la cementificazione selvaggia, le tematiche animali e ambientali, la scuola, lo sport, la crisi del commercio, i rapporti con i grandi festival locali, il cambiamento climatico e tanti altri temi sono al centro dell’agenda del movimento civico.

Lucca per l ambiente quindi, alla luce dei movimenti che si stanno creando non solo attorno a sé ma anche attorno ai gruppi politici affini, è pronta a supportare, con un proprio candidato alla carica di Sindaco, le lotte ecologiste e progressiste, di cui il territorio ha bisogno.

Share