L’ospedale San Luca di Lucca partecipa alla seconda giornata nazionale della prevenzione otorinalaringoiatrica

download (5)

Lucca, i aprile 2016 – Torna la 2° edizione della Giornata della prevenzione dell’Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI) dedicata alla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale, patologia che in Italia presenta 12 nuovi casi all’anno ogni 100 mila abitanti.
Screening gratuiti sono previsti nelle strutture ospedaliere delle principali città italiane. All’iniziativa partecipa anche l’ospedale “San Luca” di Lucca con il direttore della struttura complessa di Otorinolaringoiatria Riccardo Mario Piane (che è anche direttore del Dipartimento Chirurgico) e la sua squadra.
I cittadini potranno accedere ai controlli presentandosi venerdì 1° aprile dalle ore 10 alle ore 12 all’ambulatorio numero 8 (ORL) a piano terra del “San Luca”.
La seconda edizione dell’iniziativa viene organizzata in questo 2016 dopo il successo della prima edizione, in cui erano stati effettuati circa 7mila controlli, con diverse patologie evidenziate e il 19.3% di visite di approfondimento consigliate.
Sono molti e diffusi i fattori che possono provocare l’insorgenza di tumori del cavo orale, ma la prevenzione può essere un’ottima alleata. Dall’istantanea effettuata durante la prima edizione, in particolare, è emerso che il 33% dei pazienti rischia questo genere di tumori a causa del tabagismo, il 16,4% per microtraumi delle mucose, il 12,3% per cattiva igiene orale, il 7,9% per una dieta povera di frutta e verdura, il 7,1% per alcolismo, il 6,6% per una eccessiva esposizione al sole, il 3,9% per il virus del Papilloma e il 3,5% per l’eruzione cutanea Lichen ruber planus.
L’evento è organizzato dagli specialisti AOOI – Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani, con il patrocinio del Ministero della Salute, della Società di Chirurgia Maxillo Facciale e del Collegio dei Docenti Universitari di Odontostomatologia.

Tutte le informazioni sulla 2° Giornata della prevenzione otorinolaringoiatrica sono disponibili sul sito: http://www.giornataprevenzioneaooi.it.

Fondata nel 1947, l’Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI), conta 1300 iscritti. AOOI ha un proprio rappresentante in seno al Collegio Italiano dei Chirurghi (CIC) e alla Federazione Italiana Società Mediche 8 (FISM). Inoltre, con l’Associazione Universitaria di Otorinolaringologi (AUORL), costituisce la Società Italiana di Otorinolaringoiatria (SIO) e Chirurgia Cervicofacciale, fondata nel 1891 ed è membro dell’Unione delle società medico scientifiche europee (UEMS) e della Federazione delle Società Europee di Otorinolaringoiatria (EUFOS) e della Federazione Internazionale delle Società Otorinolaringoiatriche (IFOS). (sdg)

Share