Inaugurazione istituto ‘Brancoli Busdraghi’, Baccelli: “Un’altra riqualificazione virtuosa, edilizia scolastica tema prioritario” Giovannetti “Intervento urgente e necessario”

 

Il consigliere regionale Pd e presidente commissione Territorio e infrastrutture e la consigliera regionale Pd presenti stamattina al taglio del nastro della nuova sede dell’istituto agrario di Mutigliano(Lucca) dopo i lavori di riqualificazione, adeguamento e messa in sicurezza

 

“Un altro esempio di riqualificazione virtuosa per un istituto scolastico di grande rilevanza per il territorio di Lucca come l’agrario  ‘Brancoli- Busdraghi’. Un piano di interventi variegato e complesso che ora si è concluso, dimostrando così, anche in questa occasione, come per la nostra provincia l’edilizia scolastica rappresenti un tema di primaria importanza. Non solo: parliamo oggi di un progetto con una storia particolare, nato già tempo addietro e inserito, quando ero presidente della Provincia, nella lista delle priorità, da anni quindi oggetto di discussione ma, per la sua complessità, bisognoso di un cospicuo impiego di risorse. Si è infatti riusciti a passare dalle parole ai fatti quando finalmente dal Governo nazionale è stata fatta una scelta di sistema, indicando la riqualificazione edilizia di scuole di ogni ordine e grado una priorità assoluta e come tale indirizzando su di essa una serie di risorse; scelta che per questo recupero ha voluto dire  1,2 milioni di euro dal fondo BEI che come Regione Toscana abbiamo veicolato. Ed è fondamentale che la politica a tutti i livelli abbia sempre ben chiara la rilevanza di ciò di cui stiamo discutendo oggi, la sicurezza delle scuole. Ma come ho già ricordato ritengo davvero che sul territorio lucchese si sia messo in campo una strategia all’avanguardia per quando riguarda l’edilizia scolastica, grazie alla collaborazione con la Fondazione cassa di risparmio di Lucca, un modello da estendere a livello regionale; per questo la commissione che presiedo, competente in materia, inizierà al più presto delle audizioni, a partire dai comuni della nostra provincia, per approfondire questo esempio di partnership pubblico privato, che, come avvenuto sul nostro territorio, consentirebbe di poter agire in maniera incisiva su quella che assieme alla difesa del suolo credo debba essere una delle questioni in cima all’agenda della Regione”.  Così Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente commissione Territorio e infrastrutture.

 

“Non possiamo che essere consapevoli dell’urgenza e della necessità di far studiare i nostri ragazzi in luoghi confortevoli, sicuri, e, perché no, anche belli. Fondamentale quindi intervenire in maniera adeguata e tempestiva sugli istituti di ogni ordine e grado, una questione che deve essere costantemente all’attenzione della politica e dell’amministrazione. Oggi in particolare mi fa piacere essere in una scuola in cui si affrontano temi cruciali per lo sviluppo del territorio, le produzioni agricole e agroalimentari, su cui ritengo si debba assolutamente investire; per questo con una mozione ho sollecitato a rivedere e aggiornare la Piramide alimentare toscana, inserendo anche ricette tipiche e riferimenti locali, per far sì che dalla salute e dalla buona alimentazione nascano sempre più opportunità di crescita economica e lavoro. Un progetto che mi piacerebbe poter estendere coinvolgendo le  scuole alberghiere ed agrarie della nostra regione che potranno sicuramente dare un importante contributo”, è il commento di Ilaria Giovannetti, consigliera regionale Pd.

 

Share