LUCCA – In servizio da ieri i primi due ispettori ambientali volontari

 

 

Affiancheranno nel lavoro di controllo gli agenti del nucleo ambientale della Polizia municipale.

 

D’ora in poi la salvaguardia dell’ambiente a Lucca avrà un nuovo alleato nell’ispettore ambientale volontario, che, come previsto dal regolamento comunale che istituisce questa  figura, affiancherà il nucleo ambientale della Polizia municipale nel suo lavoro quotidiano.

Hanno infatti preso servizio stamani (2 maggio) i primi 2 dei 6 ispettori individuati fra le Gav (Guardie ambientali volontarie), che supporteranno gli agenti del Comando di piazzale San Donato nelle attività legate al controllo ambientale e al decoro urbano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In particolare i volontari, che hanno effettuato alla Polizia municipale un corso di formazione mirato, si occuperanno di effettuare i controlli relativi al conferimento dei rifiuti su tutto il territorio comunale, andando a individuare abbandoni e conferimenti impropri. Se durante il loro servizio riscontreranno delle irregolarità, i volontari le segnaleranno al Comando, cui spetta il compito di applicare le eventuali sanzioni previste dai regolamenti e dalle ordinanze in tema di ambiente, rifiuti, errati conferimenti e simili. Questa attività di vigilanza sarà associata a quella di informazione e collaborazione con i cittadini e gli esercenti commerciali, in modo da favorire la tutela del decoro e dell’igiene ambientale.

I sei nuovi ispettori ambientali, che non percepiranno alcun compenso, hanno un incarico di due anni e presteranno servizio per 12 ore settimanali. I volontari saranno facilmente riconoscibili dai cittadini, perché indosseranno una pettorina verde e avranno un cartellino identificativo.

Share