Il Consiglio Comunale approva il Piano Strutturale.

Complimenti a tutti i tecnici, ai Consiglieri Comunali e all’Assessora che hanno permesso di raggiungere questo importante risultato.

L'immagine può contenere: 5 persone, persone sedute e spazio al chiuso

il consiglio comunale di Lucca, definitiva approvazione del Piano Strutturale, uno strumento che «è paragonabile a una sorta di Costituzione, che ha nello statuto del territorio i suoi principi fondamentali e nella strategia dello sviluppo il suo completamento d’indirizzo», ha ricordato l’assessore Serena Mammini, dedicando il lavoro al consigliere e amico Alessandro Bertolucci. «Il nuovo Piano Strutturale di Lucca nasce sotto stelle nuove, norme regionali e nazionali come il Codice dei beni culturali e del paesaggio, supera il concetto di mera conservazione del paesaggio e abbraccia quello più ampio e impegnativo di valorizzazione. È consapevole del carattere dinamico del paesaggio, sa che la città e il territorio possono e devono avere il diritto di cambiare per continuare a raccontare la loro storia e con coraggio scrive una nuova grammatica per farlo. Il nuovo Piano Strutturale di Lucca è l’opportunità che la città ha per credere in se stessa, con fiducia e volontà»

Share