Disabilità, supporto assistenza domiciliare, oltre 1 milione e 150 mila euro alla provincia di Lucca.

Giovannetti (Pd): “Risorse importanti a sostegno dei più deboli e delle loro famiglie”

lucca_giornata_internazionale_disabili

Oltre un milione e 150 mila euro in provincia di Lucca per il sostegno all’assistenza domiciliare per persone con gravissime disabilità. Sono fondi statali provenienti dal Ministero delle Politiche sociali, erogati dalla Regione Toscana alle zone distretto, precisamente 508.901,46 euro per la Versilia, 159.682,03 euro per la Valle del Serchio, 482.096,82 euro per la piana di Lucca; le risorse, grazie a una delibera della giunta regionale, verranno utilizzate per lo stanziamento di contributi economici mensili che consentiranno alle famiglie che hanno in carico persone con gravissime disabilità di poter assumere un “care giver” per il supporto alle loro necessità assistenziali.  Ne dà notizia Ilaria Giovannetti, consigliera regionale Pd e componente della commissione Sanità.

 

“Risorse importanti che daranno una boccata d’ossigeno a tante famiglie sul nostro territorio. – spiega la consigliera Giovannetti – Garantire il massimo sostegno alle persone con disabilità gravi e nello stesso tempo favorirne l’autonomia individuale, per una migliore qualità della vita: sono due priorità, sia a livello regionale che nazionale. La Toscana infatti ha predisposto misure consistenti per la non autosufficienza, questa delibera rende chiaro l’impegno su questo fronte, mentre proprio in questi giorni il  Parlamento ha approvato una legge apripista, grazie all’impegno del Pd, quella sul ‘dopo di noi’, che finalmente colma un vuoto normativo sull’assistenza alle persone disabili una volta che rimangono sole. In campo quindi ci sono strumenti importanti per la tutela dei più deboli: continuare su questa strada, per un welfare sempre più universale e inclusivo, è un obiettivo che sicuramente ci deve guidare”.

 

Share