Lucca Comics & Games 2019: seconda giornata senza criticità

Attesa per gli arrivi di venerdì e sabato: parcheggi prenotati quasi al completo, l’amministrazione sconsiglia l’uso dei veicoli se non strettamente necessario

Al Centro operativo comunale della Protezione Civile di Lucca nel pomeriggio si è svolta la consueta riunione di tutti i rappresentanti delle amministrazioni, organizzazioni, forze dell’ordine e servizi coinvolti nella sicurezza e nell’organizzazione logistica di Lucca Comics & Games 2019 per fare il punto sulla seconda giornata del festival internazionale. Trenitalia ha registrato entro le ore 14 circa 11mila arrivi. Metro srl ha fatto presente che per i giorni di venerdì 1° e sabato 2 novembre i parcheggi prenotabili sono quasi al completo. Per questo motivo, visto l’ingente afflusso di veicoli previsto, l’amministrazione comunale raccomanda ai cittadini di evitare l’uso delle autovetture se non strettamente necessario.

Nella giornata non si sono verificate criticità particolari. Il flusso di veicoli è stato sostanzialmente scorrevole, fatta eccezione per alcuni momenti fra le 9 e le 10 nei tratti di immissione e uscita da piazzale Boccherini e in via delle Tagliate, ma la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ha garantito che la rete stradale non si saturasse nelle ore di punta.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno effettuato tre rimozioni di veicoli e 63 multe per divieto di sosta per veicoli lasciati sui marciapiedi. Inoltre due sanzioni per accattonaggio con sequestro delle somme di denaro raccolte, due due sanzioni per raccolte fondi non autorizzate con decreto di allontanamento e foglio di via, due denunce per il mancato rispetto di decreti di allontanamento. Ben 24 sono state le sanzioni nei confronti dei venditori abusivi nel centro storico e sulla circonvallazione. Gli agenti della Polizia commerciale hanno controllato sia il centro storico e la zona di via delle Tagliate; verificati sette temporary store mentre un controllo congiunto con Azienda Usl Toscana nord ovest a un esercizio commerciale di via Santa Croce ha condotto alla chiusura dello stesso per violazione alla normativa igienico sanitaria.

Share