Lucca Comics & Games 2019: quarta giornata  27650 in treno, più di 150 pullman arrivo e deflusso ordinati e senza criticità

Chiuso definitivamente esercizio commerciale per carenze igieniche

 

 

Nonostante il maltempo il popolo di Lucca Comics & Games ha invaso anche oggi la città per la quarta giornata del festival. Trenitalia segnala 27’650 persone arrivate a Lucca via treno entro le ore 14:00 a cui si aggiungono più di 150 bus. Nella riunione al Centro operativo comunale della Protezione Civile e nei report successivi non sono state rilevate particolari criticità: sia l’arrivo che la partenza dei visitatori si sono svolte in modo molto ordinato con un traffico regolare. Parcheggi Metro srl quasi al completo. Anche il deflusso del pubblico alla stazione ferroviaria è avvenuto senza le lunghe code di venerdì. Come ieri Metro srl ha garantito due ore in più di servizio navetta di collegamento con i parcheggi del Polo Fiere.

La Polizia Municipale oggi ha provveduto a sanzionare e rimuovere due veicoli parcheggiati su passi carrai. Sono invece state circa 70 le sanzioni per parcheggio su aiuole o aree verdi con riferimento al regolamento di Polizia urbana.  Non si segnala alcun incidente. Multa e ‘daspo’ urbano per due persone dedite ad accattonaggio con sequestro di 370 euro. Sono stati 10 i verbali a carico di venditori abusivi con sequestro merce. Sanzionato un parcheggiatore abusivo in via delle Tagliate, verificata un’inottemperanza a precedente ‘daspo’ con rinvio al Questore per foglio di via.

Gli agenti dediti alla Polizia Commerciale hanno effettuato controlli in centro storico e zona di via delle Tagliate: 5 i casi di parcheggi privati e un controllo in centro storico per attività di deposito bagagli tutti in via di approfondimento. 23 i sopralluoghi a temporary store e suoli pubblici, 2 verbali per l’ordinanza di divieto di vendita vetro e lattine. Infine in collaborazione con Azieanda Usl Toscana Nord Ovest chiuso in modo definitivo un esercizio commerciale in via Santa Croce per violazione alla normativa igienico sanitaria e contestuale notifica del provvedimento dello Sportello unico attività produttive di sospensione della SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività commerciale).

Share