Lucca Comics & Games 2019 Il festival chiude con oltre 268 mila ingressi in 5 giorni

Il saluto di chiusura del presidente Pardini e del direttore Vietina

 

 

 

Lucca Comics & Games 2019 incassa un ottimo risultato in tema di presenza di pubblico: con gli oltre 268.873 mila biglietti nei cinque giorno, che la portano tra una delle più frequentate di sempre, sfiorando il record del 2016 (271 mila ticket) di ingresso staccati.

A comunicare il risultato il direttore generale Emanuele Vietina, che insieme al presidente Mario Pardini esprime grande soddisfazione per i risultati, ma soprattutto per un’edizione che ha vinto anche la non facile sfida con il maltempo.

 

“Una splendida avventura che ci ha riempiti di entusiasmo e che ci invita a proseguire su questa strada – sottolinea Emanuele Vietina -. Mi piace pensare che i risultati non si misurano con le sole cifre, ma si traducono grandi nomi ospiti e in eventi culturali di qualità. A premiarci è stato il record di contenuti, di attenzione e interazione con al pubblico, che si è tradotto in grandissimo entusiasmo verso il festival.

Fruttero e Lucentini nel ’66 dissero che la fantascienza in Italia non avrebbe avuto successo perché un Ufo non poteva atterrare a Lucca. Quest’anno al festival è atterrata addirittura l’astronave di Star Trek, con l’attore sir Patrick Stewart che ha perfino declamato Shakespeare al Teatro del Giglio. Il successo di questa edizione è certamente da condividere con un gruppo di lavoro ormai rodato, un insieme di collaboratori di livello nazionale e internazionale, grandi partner del mondo dell’editoria, del fumetto, del gioco da tavolo e di ruolo, del videogioco, del cinema e della cultura pop che hanno confermato la loro fiducia nella manifestazione”.

 

“Quella che si è appena chiusa è stata una delle edizioni più belle e partecipate di sempre – afferma Mario Pardini -. Poco importa se il record di presenze è stato solo sfiorato, la cosa non ci tocca più di tanto. Se abbiamo un rammarico è dovuto alle condizioni meteo che reso difficile a volte gustare a pieno l’evento. A tutti i visitatori che in molti casi hanno compiuto un lungo viaggio per essere presenti va comunque il nostro sentito ringraziamento e l’augurio di ospitarli di nuovo l’anno prossimo; così come alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco, agli addetti alla protezione civile e ai volontari che hanno svolto un’opera davvero encomiabile in condizioni non facili. Naturalmente, a nome anche del consiglio direttivo, mi congratulo con il direttore generale e tutto lo staff di Lucca Crea per l’ottimo lavoro svolto con la consueta grande professionalità”.

Infine presidente e direttore rivolgono un pensiero ai cittadini lucchesi del centro storico e dell’immediata periferia: “Che hanno sopportato questi cinque giorni di inevitabili disagi. Ma credo che anche loro siano come noi orgogliosi di questa manifestazione che è diventata con gli anni un punto di forza ineguagliabile nella promozione della città in tutto il mondo. Anche a loro un sincero grazie”.

Share