San Luca 1

di Daniele Vanni

 

Ancora un caso di meningite da meningococco B a Lucca.

Colpita una donna di 52 anni.

Una donna straniera di 52 anni, residente in Valle del Serchio, ma che lavora nella provincia di Pistoia.

Per fortuna le sue condizioni non appaiono gravi. Anzi, relativamente alla patologia, i parametri sono buoni.

La paziente si trova ricoverata all’Ospedale San Luca di Lucca, e come detto, sono ritenute buone dai sanitari.

La donna, che non era vaccinata, nella serata di ieri (27 giugno 2018) è giunta al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Lucca, con sintomi aspecifici (febbre e malessere generale).

Per questo, solo a seguito di accertamenti specifici, effettuati nel corso della nottata inoltrata, si è potuto fare la diagnosi di meningite ed attivare tutto il percorso della profilassi partito già oggi (28 giugno 2018).

Il servizio di igiene e sanità pubblica di Lucca ha infatti avviato tutte le misure necessarie per individuare i contatti più stretti e prolungati avuti con la donna, nonchè  le persone, che sono costantemente in numero elevato, che proprio ieri sera e durante la notte hanno avuto accesso al Pronto Soccorso e quindi possono aver avuto un contatto diretto con la donna e l’ambiente da lei frequentato.

A questo proposito, tempestivamente, la direttrice della struttura Dott. Fabiana Frosini ha fornito all’Igiene l’elenco di tutti i pazienti presenti negli stessi orari.

Oltre alle persone che saranno contattate, tutti coloro (in particolare gli accompagnatori) che indicativamente dalle 20.30 del 27 giugno fino alle 3.30 del 28 giugno, hanno stazionato nella sala d’attesa del Pronto Soccorso di Lucca e pensano di aver avuto un contatto ravvicinato con la signora, possono rivolgersi al proprio medico di medicina generale per la profilassi, che consiste semplicemente nella somministrazione di un farmaco antibiotico.

Per eventuali ulteriori informazioni, comunque questi stessi cittadini possono rivolgersi nella mattinata di venerdì 29 giugno, dalle ore 9 alle 12, al numero telefonico 0583-449818 del Dipartimento della Prevenzione di Lucca.

 

Share