90 appuntamenti nel corso del 2021 con le fiere e i mercati straordinari

La giunta Tambellini ha approvato il calendario degli eventi che integreranno quelli previsti stabilmente dal Piano del commercio. L’assessora Martini: “un’oferta ricca e variegata che contribuirà alla vivacizzazione della nostra città e del territorio”.

Dopo la fase di concertazione e la successiva presentazione alle categorie, avvenuta lo scorso 23 febbraio, la giunta Tambellini, nella seduta del 2 marzo, ha approvato il calendario degli eventi commerciali straordinari per il 2021. In tutto 90 appuntamenti che si svolgeranno in centro storico e nei quartieri al di là delle mura, andando a integrare l’offerta rappresentata dai mercati e dalle fiere inserite nella programmazione ordinaria del Piano del commercio sulle aree pubbliche e l’offerta culturale rappresentata dal calendario Vivi Lucca, anch’esso approvato in questi giorni dall’amministrazione comunale.

“Abbiamo lavorato in sinergia con le associazioni che rappresentano il sistema commerciale locale – spiega l’assessora alle attività produttive Chiara Martini – e in stretto rapporto con l’assessorato alla cultura, per fare in modo di coordinare al meglio gli eventi che animeranno Lucca nel corso di quest’anno. Entrando nel merito della programmazione, mi preme sottolineare che accanto ad appuntamenti ormai consolidati, ci sono anche eventi che si stanno affermando, come il Borgo in Favola di Borgo Giannottici e ci sono proposte nuove, come lo street food in piazzale Don Baroni, una location che intendiamo valorizzare proprio a partire dalle sue caratteristiche logistiche di ampia accessibilità da parte del pubblico. Abbiamo poi previsto il recupero delle fiere di Natale e Pasqua, con tre appuntamenti in programma a ottobre. Si tratta, insomma, di un programma ricco e variegato che sicuramente contribuirà alla vivacizzazione del centro storico e del territorio nel suo complesso”.

Ecco, nel dettaglio, la ricca programmazione, che ha raccolto le proposte di Confcommercio, Confesercenti, Confartigianto e Cna. Si comincia a marzo, sabato e domenica prossimi, 6 e 7 si svolgerà il mercato Arte e ingegno in San Paolino, in piazza della Cittadella, che si ripeterà con diversi appuntamenti lungo tutto l’arco dell’anno: il 30 aprile, l’1 e 2 maggio, il 5 e 6 giugno, il 3 e 4 luglio, il 7 e 8 agosto, il 3, 4 e 5 settembre, l’1, 2 e 3 ottobre, il 6 e 7 novembre e dal 4 all’8 dicembre. CreArt che si sposterà nel corso dell’anno in alcune delle principali piazze del centro: in piazza San Giusto, sabato 13 e domenica 14 marzo, il 30 aprile in piazza Napoleone, l’1 e il 2 maggio sempre in piazza Napoleone, il 29 e 30 giugno in piazza San Frediano, il 20 e 21 luglio in piazza Anfiteatro, ad agosto in piazza Napoleone, il 6, il 7 e l’8, 7 e 8 settembre in piazza San Giusto, 9 e 10 ottobre in piazza San Frediano, e anche a novembre nella stessa piazza, il 13 e 14, infine a dicembre, il 4 e 5 in piazza San Giusto. Al mercato del Carmine ci sarà il mercato degli hobbisti Meraki matket, il fine settimana del 27 e 28 marzo, il 17 e 18 aprile, il 22 e 23 maggio, il 5 e 6 giugno, il 5 e 6 settembre, 16 e 17 ottobre. Street Food (Hop Hop) in programma il 23, 24, 25 aprile in piazzale Don Baroni. A maggio tanti appuntamenti: oltre alle fiere Arte e ingegno, CreArt e Meraki market, ci saranno la fiera straordinaria a San Concordio il 9 e la fiera della bancarella a Sant’Anna il 16, il mercato francese in piazza Napoleone, per quattro giorni (dal 13 al 16), ancora Street Food (Festa Loca Spagnola) in piazzale Don Baroni alla fine del mese (28, 29 e 30 maggio) e Lucca Pottery Festival il 28 e 29 in piazza Napoleone e piazza San Giusto. Nei mesi di giugno, luglio e agosto si ripeteranno gli appuntamenti con le fiere Arte e ingegno. CreArt e Meraki market. A settembre si aggiungeranno anche La lavanda del lago in piazza Anfiteatro (10, 11 e 12), Pane e…, in piazza Napoleone il 18 e il 19, Chocomoments in piazza il 24, 25 e 26 in piazza San Frediano. A ottobre viene riproposto Borgo in favola, a Borgo Giannotti il 17, mentre il 22, 23 e 24 del mese saranno recuperate le date non effettuate delle fiere di Natale e Pasqua in piazza Napoleone. A novembre Art & Cioc, il 26, 27 e 28 in piazza Napoleone. Infine il 12 dicembre ci sarà la fiera straordinaria a Sant’Anna.

“Ovviamente questa è la programmazione complessiva degli eventi commerciali straordinari – aggiunge l’assessora Martini – che poi dovrà essere declinata tenendo conto degli sviluppi legati all’emergenza sanitaria e dei possibili provvedimenti restrittivi per il contenimento dei contagi. Come abbiamo già detto, nel corso dell’ultimo anno abbiamo dovuto apprendere, purtroppo, un nuovo modo di lavorare, che contempla la necessità, in certi casi, di adeguare rapidamente la nostra programmazione”.

 

Share