Lucca 2200 anni di storia: Riccardo Massagli racconta Matteo Civitali

Come cresce Lucca nel corso dei secoli? Quali artisti si avvicendano nella nostra città? Quali i segni lasciati? Ne parlerà sabato 26 febbraio, alle 10, il quarto appuntamento di Lucca 2200 anni di storia, il programma organizzato dalla Casa della Memoria e della Pace, in collaborazione con l’Ufficio Turismo del Comune di Lucca per valorizzare e far conoscere la storia lucchese da tutti i punti di vista.


Riccardo Massagli, storico dell’arte, presenterà l’incontro dal titolo “Matteo Civitali e gli artisti del suo tempo. Lucca nel secondo Quattrocento”. Un incontro che si concentrerà sia su Civitali, scultore, architetto e ingegnere che ha firmato numerose opere tutt’ora visibili sul territorio lucchese e non solo, come il tempietto per il Volto Santo e la celebre Madonna della Tosse, sia sul fermento artistico del suo tempo, il secondo Quattrocento, con uno sguardo su Lucca e in Italia.


L’incontro si terrà su Zoom e sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook “Casa della Memoria e della Pace Lucca”. La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi scrivendo a questa mail casadellamemoria@comune.lucca.it

Share