Venticinque ragazzi, dagli 11 ai 18 anni, provenienti da tutta l’Area Vasta e affetti da diabete mellito hanno partecipato al campo scuola che si tenuto nei giorni scorsi a Marina di Bibbona (Livorno) sul tema della alimentazione e la conta dei carboidrati.

L’evento, finanziato dalla Regione Toscana e organizzato dall’Azienda USL Toscana nord ovest in collaborazione con la pediatria dell’Azienda ospedaliera universitaria pisana e le associazioni dei giovani pazienti diabetici,  ha dato la possibilità di approfondire varie tematiche inerenti l’alimentazione in modo formativo e divertente grazie anche alla collaborazione dei dietisti, Lorenzo Dell’Amico e Saskia Nesti. I ragazzi hanno così potuto perfezionare le loro conoscenze in tema alimentare, imparare a gestire i carboidrati attraverso attività ludiche e pratiche, confrontandosi tra loro e con gli specialisti dell’ambito.

“I campi scuola – spiegano Eleonora Dati, referente dell’ambulatorio di diabetologia pediatrica della Pediatria di Livorno e responsabile del progetto e Emioli Randazzo, referente dell’ambulatorio di diabetologia pediatrica Aoup – costituiscono una importante occasione di educazione terapeutica e di scambio per i nostri ragazzi sia da un punto di vista medico che psicologico. Permettono inoltre agli operatori di conoscerli meglio evidenziando problematiche che difficilmente emergerebbero durante la visita e ponendo le basi per un rapporto di fiducia con i ragazzi stessi e con le loro famiglie che rende più proficua la gestione ambulatoriale a seguire. Non da ultimo favoriscono la formazione, l’arricchimento professionale e consolidano i rapporti con il team pediatrico di diabetologia”.

Al campo scuola, oltre che ai due dietisti, sono intervenuti Licia Nicoli (presidente Associazione giovani diabetici Pisa) e Laura Tamberi (presidente Associazione giovani diabetici Livorno), Guido Bertuccelli (presidente Associazioni giovani diabetici apuani Massa) e da due psicologhe dell’età evolutiva, Chiara Toma (Aoup) e Beatrice Cauterucci (Pediatria Livorno).

Il personale sanitario invece era costituito dalla dottoressa Eleonora Dati e dalle infermiere Tiziana Chiti e Lucia Gadducci per la Pediatria di Livorno, la dottoressa Mara Ferrari per la Pediatria di Massa, la dottoressa Emioli Randazzo, la dottoressa in formazione specialistica Anna Lavini, le infermiere Emanuela Marini e Aurora Giannoni per la Pediatria dell’Aoup e il dottor Fabrizio Campi per la Diabetologia dell’Aoup.

Il prossimo campo in programma si svolgerà a Calambrone (Livorno) ai primi di ottobre.

Share