L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’emergenza sanitaria internazionale. Ad oggi ci sono oltre 170 morti di coronavirus.

 

 

 

Allo stesso tempo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di non raccomandare l’introduzione di limitazioni al trasporto e al movimento di merci e persone a seguito dell’epidemia.

“L’Oms non raccomanda e si dichiara estremamente contraria a qualsiasi restrizione alla circolazione dalla Cina. Non raccomandiamo di introdurre restrizioni alla circolazione di persone o merci”.

In un comunicato l’Oms invita tutti i Paesi a contrastare le informazioni non verificate e le illazioni legati alla diffusione dell’epidemia del virus 2019-nCoV.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha riconosciuto lo scoppio del nuovo coronavirus in Cina come un’emergenza di importanza internazionale, ha dichiarato il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus dopo l’incontro del comitato di emergenza dell’organizzazione.

La diffusione della malattia in Cina è considerata molto alta e alta nella regione e nel mondo. L’Oms ha inoltre raccomandato di assegnare alla malattia la denominazione temporanea di “malattia respiratoria acuta 2019-nCoV” e al virus stesso “2019-nCoV”.

Secondo lui, l’Oms continua a credere nella capacità della Cina di fermare l’epidemia.

L’Oms ha rivelato come fermare la diffusione del coronavirus:

  1. adottare misure per riconoscere precocemente la malattia;
  2. isolare i contagiati;
  3. tenere traccia dei contatti degli ammalati;
  4. https://it.sputniknews.com/mondo/202001308591454-coronavirus-loms-annuncia-emergenza-sanitaria-internazionale/?fbclid=IwAR2kzZQZY7vYlri4Cj7FFipyeuaOaSRsMSMjC134grvEzUDf872uccO5YcM

Share